menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Coronavirus in Piemonte: il bollettino di giovedì 18 marzo 2021. Contagi alti, tengono gli ospedali

Altri 45 morti

Ancora molto gravi i dati dell'epidemia di coronavirus in Piemonte, anche se gli ospedali finalmente sembrano tenere. Oggi l’unità di crisi della Regione ha comunicato 2.357 nuovi casi di persone risultate positive, pari al 8,9% dei 26.369 tamponi eseguiti; gli asintomatici sono 807 (34,2%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 286.054 così suddivisi su base provinciale: 23.760 Alessandria, 13.928 Asti, 9.250 Biella, 39.573 Cuneo, 22.166 Novara, 152.446 Torino, 10.712 Vercelli, 10.687 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.314 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.218 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 315 (uguale a ieri). Quelli non in terapia intensiva sono 3.279 (-2 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 28.566

Sono 45 i decessi di persone positive al test del coronavirus, di cui cinque verificatisi nelle ultime 24 ore e gli altri accertati successivamente alla morte avvenuta nei giorni scorsi. Il totale è ora di 9.811 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.451 Alessandria, 615 Asti, 392 Biella, 1.175 Cuneo, 809 Novara, 4.512 Torino, 442 Vercelli, 329 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 86 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

I pazienti guariti sono complessivamente 244.083 (+1546 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: 20.901 Alessandria, 12.377 Asti,8.214Biella, 33.207 Cuneo, 18.988 Novara, 129.070 Torino, 8.945 Vercelli, 9.338 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.175 extraregione e 1.868 in fase di definizione.

Sono 10.252, tra cui 8.278 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il covid. A 7.190 è stata somministrata la seconda dose. Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 618.207 dosi (delle quali 194.632 come seconda), corrispondenti all’80,7% delle 766.330 finora disponibili per il Piemonte.  

Al quarto giorno dall’avvio le preadesioni della fascia 70-79 anni attraverso il portale www.ilPiemontetivaccina.it sono state in tutto 128.117. Invece 64.431 le richieste di vaccinazione per persone estremamente vulnerabili e disabili gravi e 14.264 per conviventi e caregiver espresse tramite i medici di famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento