Coronavirus: in città centrale operativa, call-center e un software per monitorare i pazienti a casa

Le istruzioni per l'uso

immagine di repertorio

L’Asl Città di Torino ha predisposto un nuovo modello di gestione dell’emergenza coronavirus sul territorio. Nel poliambulatorio Valdese di via Pellico 28 è stata predisposta una centrale territoriale, che si occuperà della presa in carico globale dei cittadini positivi, garantendo il monitoraggio quotidiano degli assistiti e dei dipendenti dell’Asl stessa, a domicilio o collocati in strutture alberghiere, oltre alla gestione assistenziale integrata con le case di riposo. Da domani, giovedì 23 aprile 2020, sarà attivo un apposito call-center al numero 0115663169 tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle ore 9 alle ore 17 (una linea sarà dedicata esclusivamente a medici di medicina generale e pediatri).

Il monitoraggio viene gestito con un nuovo software di telemedicina (denominato Z-Care e messo a punto dall'Asl di Lodi, che lo ha poi reso disponibile alle altre) che analizza i parametri necessari per valutare lo stato di salute del paziente in via di guarigione, tra cui temperatura corporea, saturazione (saturimetri in corso di distribuzione) e battito cardiaco. Questo consente di prendere in carico il paziente non grave, monitorarlo, ed evitare che il peggioramento delle sue condizioni di salute ricada in una patologia seria, senza possibilità di intercettarla per tempo. Permette al paziente di monitorarsi a casa ma anche di attivare un sistema di allarme immediato nel caso in cui le sue condizioni di salute si aggravassero. Inoltre, consente di attivare uno scadenziario di tamponi da eseguire per certificare la guarigione.

Qualora, dal controllo dei dati rilevati tramite automonitoraggio o dal follow-up telefonico con il call-center, si rilevi una variazione della sintomatologia l’assistito viene contattato dal personale della centrale per un'ulteriore valutazione e se ritenuto necessario i dati verranno comunicati all’unità sanitaria di continuità assistenziale (i camper composti da medici e infermieri che girano per la città) per l'opportuna presa in carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento