menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Coronavirus: nelle banche nuove regole di accesso alle filiali per la clientela

Per proteggere la salute

Le banche fanno parte di quei servizi essenziali per i quali non è prevista la chiusura. Gli Istituti di Credito per garantire sia il servizio che la sicurezza dei clienti e dei lavoratori devono attenersi scrupolosamente a una serie di regole. 

L’accordo tra le Organizzazioni sindacali della categoria FABI, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin e l’Associazione Bancaria Italiana ha stabilito le Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 nel settore bancario. 

Sono tante le misure previste: qui di seguito vediamo quelle più significative per il pubblico:

  • la razionalizzazione dell’operatività delle filiali sotto il profilo della regolamentazione della modalità di accesso della clientela, degli orari e dei giorni di apertura;
  • una riduzione, dove possibile, del personale presente in filiale;
  • la garanzia dei servizi per la clientela;
  • l’attivazione di misure precauzionali;
  • la promozione dei canali che non implicano presenza fisica.

L’invito ai cittadini è quello di contribuire al massimo alla lotta al coronavirus evitando ogni rischio di contagio, ricorrendo prioritariamente per le proprie esigenze ai canali internet/mobile e ai bancomat senza recarsi all’interno delle filiali.

Più o meno tutte le Banche in questi giorni, stanno applicando modifiche (riduzioni) di orario e/o delle giornate di apertura al pubblico. Stanno regolando l’accesso in filiale, spesso possibile solo previa appuntamento e stanno garantendo distanze di sicurezza tra lavoratori e clienti.

L’invito principale però resta sempre quello di “restare a casa” e di recarsi in Banca solo quando è indispensabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento