menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus e contagi, una cabina di monitoraggio in ogni provincia. Cirio: “Dipenderà molto dalle persone”

Il presidente della Regione: “Applicate le regole del Governo, ma con un’attenzione maggiore”

Il presidente della regione Piemonte, Alberto Cirio, ha commentato ai microfoni di Sky tg24 la nuova ordinanza, che indica cosa si può fare e cosa no, firmata ieri e valida dal 4 al 17 maggio: “Abbiamo applicato le regole che il Governo ha voluto dare all’Italia, ma con un'attenzione maggiore affinché vengano davvero rispettate". 

“Ho dovuto diversificare alcune attività a Torino rispetto al resto della Regione ha continuato Cirio -. Ad esempio il take away a Torino inizierà sabato 9 maggio, in tutto il resto del Piemonte già domani. Sui mercati abbiamo mantenuto l’ordinanza che prevede delle metodologie che garantiscano di evitare l'assembramento, come transenne e la presenza della Protezione civile o dei vigili”.

Provvedimenti sono stati presi per regolare la vita quotidiana e l'attività lavorativa. Rimangono sempre valide le indicazioni di base quali: mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone (distanziamento sociale), utilizzare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e evitare assembramenti. 

Una cabina di monitoraggio provincia per provincia

Cirio ha anche annunciato che lunedì 4 maggio, in accordo con le Prefetture, attiverà (con delibera) un’ulteriore cabina di monitoraggio provincia per provincia "che quotidianamente riesca a farci capire l’evoluzione del contagio da coronavirus alla luce della necessità del Piemonte per le sue aziende e i suoi lavoratori. Dipenderà molto dalla responsabilizzazione delle persone”.

Covid-19: la mappa dei contagi in Piemonte

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento