Coronavirus, la Comunità Cinese di Torino dona migliaia di mascherine

Accordo firmato in Protezione civile

Immagine di repertorio

Tempi duri questi per i cittadini cinesi in Italia. Eppure ieri, la Comunità Cinese di Torino ha compiuto un grande gesto di generosità. Ha infatti firmato un accordo, all'interno dell'unità di crisi allestita in Protezione civile, per donare migliaia di mascherine - quelle che in questi giorni sono andate a ruba e i cui prezzi, soprattutto sul web sono saliti alle stelle - e di dispositivi per la protezione individuale da utilizzare nella nostra regione.

Un cospicuo rifornimento di mascherine di primo e secondo livello, mascherine chirurgiche, respiratori e tute sarà a disposizione dei piemontesi. Tutto il materiale verrà inviato alla sede di Grugliasco del servizio farmaceutico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A confidarlo l'assessore alla Sanità regionale leghista Luigi Icardi, a margine della conferenza stampa di aggiornamento della situazione Coronavirus in Piemonte, che ha ringraziato la Comunità Cinese, sottolineando anche la correttezza dei suoi membri che si sono messi in auto-isolamento al ritorno di alcuni recenti viaggi in Cina.  La Regione intanto ha avviato una serie di procedure per migliorare l'approvvigionamento di mascherine sul territorio, in particolare nei pronto soccorso e ospedali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

  • La porta di casa è bloccata e la proprietaria non può entrare: la polizia trova un uomo che dorme all'interno

  • Non sente il fratello da tre ore: gli agenti lo trovano vivo in casa e riescono a salvarlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento