Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità Ciriè

Ciriè piange la morte di Paolo Ballesio, ex assessore con la passione del cinema

Aveva 62 anni

Cirié piange la morte di Paolo Ballesio, storico assessore e politico della Città dei D'Oria. Aveva solamente 62 anni. Nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 13 ottobre 2021, il decesso dopo aver a lungo battagliato con un tumore.

La sua avventura politica parte da lontano, negli anni '90, quando divenne segretario dell'allora presidente della Regione Piemonte, Gian Paolo Brizio.

In quegli stessi anni, l'inizio dell'avventura politica nella sua Cirié: era il 1993, in opposizione all'allora sindaco Ezio Genisio della Lega. Poi le avventure in maggioranza con i sindaci Luigi Chiappero (dal 1997 al 2006) e con Francesco Brizio (dal 2006 al 2016). Nel corso di questi anni, è stato assessore, con deleghe a Bilancio, Commercio, Cultura e Istruzione.

Ha ricoperto anche il ruolo di segretario del Pd, consigliere provinciale e vice presidente del consiglio provinciale.

Oltre alla politica, Ballesio viene ricordato per essere un giornalista, componente dell’associazione culturale ciriacese Ars et Labor. La sua grande passione era il cinema: a Cirié aveva organizzato una rassegna di cinema muto, in collaborazione con il Museo del Cinema di Torino.

"Un animo gentile, sempre attento. Educazione e cortesia. Passione per la Politica, proprio quella con la P maiuscola con una visione per la città e per il territorio degna di una grande scuola. Ho avuto modo di imparare tanto confrontandomi, trovando sempre grande attenzione e disponibilità da parte tua. In una delle ultime telefonate nelle scorse settimane, come sempre, ci siamo ritrovati concordi sulle prospettive elettorali. È stato un grande onore poter fare un pezzo di strada insieme. Mi mancherà il tuo equilibrio e la tua pacatezza", lo ricorda con affetto Luca Capasso, assessore e consigliere comunale ai tempi di Ballesio e, ancora oggi, consigliere di opposizione.  

"Grazie a Paolo Ballesio per il suo impegno amministrativo, la capacità di ascolto, la forza del dialogo, la tensione alla rigenerazione dei territori grazie a strumenti culturali mai banali. Paolo ci mancherà molto. Resta per sempre il suo esempio", lo ricorda il presidente nazionale Uncem, Marco Bussone.

"La prematura scomparsa di Paolo Ballesio ci lascia tutti affranti e costernati. È una grande perdita per la città. Paolo è stato assessore, consigliere comunale e consigliere provinciale, ma soprattutto è stato un grande appassionato di politica e di cultura. Lascia un vuoto nella cultura ciriacese, sia nelle associazioni cui è sempre stato vicino, sia per le tante iniziative di cui è stato promotore, solo per citarne alcune, tra le altre, ci tengo a ricordare la stagione teatrale da lui voluta e il grande impulso dato alla nostra biblioteca civica “Corghi”. Non riesco neppure a ricordare quante iniziative culturali abbiamo condiviso insieme, nelle associazioni, con l’amministrazione, con altri enti. E anche in politica, pur essendo spesso su posizioni diverse, la collaborazione e lo stimolo a far crescere la nostra città, sopratutto dal punto di vista culturale, ci hanno sempre accomunati e fatto lavorare insieme. Porgo alla sua famiglia le più sentite condoglianze da parte della Città e mie personali per l’amicizia che, insieme alle passioni comuni, ci hanno legato", lo ricorda il sindaco Loredana Devietti. 

I funerali di Paolo Ballesio si svolgeranno sabato 16 ottobre 2021 alle 10 nel Duomo di San Giovanni a Ciriè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciriè piange la morte di Paolo Ballesio, ex assessore con la passione del cinema

TorinoToday è in caricamento