rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Basilica di Superga, rimandata all'autunno la riapertura al pubblico

E' chiusa per restauro da novembre 2018

Doveva riaprire al pubblico lo scorso aprile la Basilica di Superga, poi a luglio ma ora, una delle ultime comunicazioni sul sito dedicato, parla di "autunno 2019". Dallo scorso novembre è stata avviata infatti una campagna di restauri per via della quale il sito, da allora, è chiuso ai visitatori. Ad eccezione del Museo, con le Tombe Reali, l'Appartamento Reale e la salita alla cupola.  

Qualcuno aveva anche sperato, invano, che i lavori potessero terminare a maggio, in occasione del 70° anniversario della tragedia del Grande Torino. Una sorpresa quindi, in questi mesi estivi, non certo piacevole per il turista medio che generalmente, dopo aver visitato la città, una capatina fino al colle - visibile da tutta Torino e dal quale si può ammirare un panorama incantevole -  la fa, trovandosi davanti l'ingresso chiuso e le impalcature. 

La basilica di Superga, nota anche come Real basilica di Superga, sorge sull'omonimo colle a nord-est di Torino ed è stata progettata dall'architetto messinese Filippo Juvarra. Fu fatta costruire dal re Vittorio Amedeo II come ringraziamento alla Vergine Maria, dopo aver sconfitto i francesi. Per questo motivo è considerato un "monumento celebrativo". L'edificazione della basilica iniziò il 20 luglio 1717 e si protrasse per quattordici anni. 

Ma la Basilica e l'omonimo colle sono noti in particolare per la tragedia che avvenne il 4 maggio 1949 quando l'aereo che trasportava la squadra del Grande Torino, in ritorno da Lisbona, si schiantò sul retro del complesso non lasciando sopravvissuti.

basilica superga chiusa 1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basilica di Superga, rimandata all'autunno la riapertura al pubblico

TorinoToday è in caricamento