rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Filadelfia / Via Arnaldo da Brescia, 47

Il parrucchiere Mimmo appende pettine e forbici al chiodo dopo 45 anni: "Grazie a tutti per la fiducia"

Pensione anticipata dall'emergenza-coronavirus

Con la fase 2 dell'emergenza coronavirus stanno per riaprire i parrucchieri della città. Uno dei più conosciuti e apprezzati, però, ha deciso di dire basta e di appendere pettine e forbici al chiodo. Si tratta di Mimmo, così lo conoscono tutti anche se al secolo si chiama Cosimo Maggio, che era aperto dal lontanissimo 4 settembre 1975 in via Arnaldo da Brescia 47, di fronte all'oratorio della parrocchia Madonna dell Rose.

Ha visto passare tre generazioni di clienti col suo aplomb impeccabile, sempre in camicia e cravatta davanti alla sua vetrina, le sue buone maniere, la sua professionalità, la sua eleganza, la sua passione e il suo sorriso.

Lo scorso 11 marzo 2020 ha abbassato la saracinesca per l’ultima volta, complice il coronavirus, senza neanche essere consapevole dell’importanza di tale gesto. Aveva già deciso di dire basta a partire dal 26 giugno per andare in pensione a 70 anni, dopo 59 di lavoro di cui 51 a Torino, per dedicare più tempo alla sua Lina, con cui è sposato da 44 anni.

“Non ero preparato - dice Mimmo - ma chiudo questo lunghissimo capitolo della mia vita consapevole di aver lavorato con grande dedizione: per me il cliente è sempre stato al primo posto. Ringrazio tutti per la fiducia riposta in questi anni. Ora farò il nonno a tempo pieno”.

Come racconta l’amico e storico cliente Lino, “Mimmo si è sempre distinto per la sua compostezza, gentilezza e professionalità. Chiude, ancora una volta in grande stile, un pezzo di storia della nostra zona”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parrucchiere Mimmo appende pettine e forbici al chiodo dopo 45 anni: "Grazie a tutti per la fiducia"

TorinoToday è in caricamento