Piano 35 raggiunge le stelle: al ristorante del grattacielo arriva il super chef

Il nuovo chef del ristorante in cima al grattacielo è Marco Sacco, due stelle Michelin dal 2007

Dal 17 settembre Piano 35 sale virtualmente ancora più in alto, grazie al nuovo chef Marco Sacco, che porta in dote le sue due stelle Michelin. Il ristorante in cima al grattacielo Intesa Sanpaolo in corso Inghilterra ha infatti un nuovo capo cuoco, piemontese e con una lunga esperienza a Verbania con il Piccolo Lago, ristorante affacciato sul Lago di Mergozzo che dal 2007 può vantare la doppia stella della Guida Michelin.

Sacco si alternerà tra il suo ristorante sul lago e Piano 35, proponendo a Torino un menù che per la cena sarà suddiviso in tre tipologie: Piemonte, con la cucina piemontese; Mediterraneo, con una cucina tipicamente italiana; e Mondo, con influenze e rivisitazioni della gastronomia internazionale. E se la sera i prezzi saranno intorno (se non oltre) i 100 euro a testa, per il pranzo Sacco ha pensato a una formula bistrot, con prezzi tra i 30 e i 40 euro a testa. 

Già a maggio l'addio di Fabio Macrì, che per un anno aveva guidato la cucina subentrando a Ivan Milani, aveva fatto parlare di un nuovo chef di grande esperienza e con un curriculum "stellato". Ora l'ufficialità della notizia dell'arrivo di Marco Sacco, che sul Lago di Mergozzo si è conquistato una fama internazionale e che ora arriva in città. Torino si conferma così un luogo capace di attirare i più grandi chef, come ad esempio Cannavacciuolo, per un'offerta enogastronomica di eccellenza che non ha più molto da invidiare al resto del mondo. E Piano 35, che un anno fa aveva avuto il riconoscimento del "cappello" dell'Espresso, si appresta a vivere una stagione di grande attenzione tra i gourmet torinesi, italiani e stranieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento