rotate-mobile
Attualità Moncalieri / Via Arduino, 4

Moncalieri, ritrovata la carrozzina rubata all'anziano disabile, il sindaco: "Gesto infame, ma possiamo contare sulla comunità"

La gara di solidarietà per riacquistare il mezzo era già partita

E' stata ritrovata la carrozzina rubata due giorni fa, a Moncalieri, all'anziano disabile. Lievemente ammaccata, ma funzionante per fortuna, è tornata in mano ai proprietari. Una brutta storia che ha avuto un lieto fine, ma che lascia comunque dell'amaro in bocca. 

"Un gesto infame"

Il fatto è successo in Borgo Navile dove vive una coppia di anziani: lei 75 anni, lui 80 disabile, si sposta grazie al supporto di una carrozzina elettrica. Mezzo troppo pesante da trasportare in casa ogni giorno e che la moglie lascia solitamente nell'androne, pronto per essere utilizzato durante le uscite quotidiane della coppia. Due giorni fa la donna, scendendo a preparare la carrozzina come fa di solito, non l'ha più trovata ed è scattato l'allarme che è arrivato subito in comune dove il primo cittadino, insieme all'assessora al Welfare Silvia Di Crescenzo, si è subito messo al lavoro. Fra i moncalieresi è partita immediatamente la gara di solidarietà per riacquistare la carrozzina all'uomo. Ma ieri c'è stata la svolta e il mezzo è stato ritrovato abbandonato, senza particolari danni, vicino alla stazione Lingotto di Torino.

"Non sappiamo se si sia trattato di uno stupido scherzo, una goliardata, un furto a scopo di lucro o chissà cosa - spiega il sindaco di Moncalieri Paolo Montagna che subito si è attivato per offrire aiuto ai due coniugi -: resta un gesto infame, oltre che un grave reato.Un’azione che ha messo in apprensione e in difficoltà una famiglia fragile".  

La gara di solidarietà

In questa brutta faccenda però, il sindaco ha voluto raccontare anche il lato positivo: il grande cuore dei cittadini di Moncalieri disposti a donare denaro per riacquistare la carrozzina: "Al telefono, con la signora, abbiamo parlato delle tante persone che hanno espresso solidarietà e si sono mobilitate per aiutarli - ha scritto il primo cittadino su Facebook -. Le ho raccontato dei messaggi che mi avete inviato queste ore, anche qui sui social. Avevamo raccolto già diverse disponibilità alla donazione! Mi ha chiesto di dirvi che vi ringrazia ed è commossa di tanta gentilezza. Certo, sarebbe bello vivere in un mondo in cui una signora anziana non debba, come farà da oggi,  mettere un lucchetto alla carrozzina per evitare brutte sorprese.  Per fortuna, però, possiamo contare sulla forza della nostra comunità, che non fa mai sentire nessuno da solo, di fronte alle difficoltà, e sa creare gli argini contro chi tenta di sfregiarla". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moncalieri, ritrovata la carrozzina rubata all'anziano disabile, il sindaco: "Gesto infame, ma possiamo contare sulla comunità"

TorinoToday è in caricamento