Attualità Centro / Via Montebello

La Mole al buio, Lo Russo: "Si spegne il monumento per accendere un faro sull’emergenza energetica"

Il caro energetico e bollette si abbatte su casse comunali e bilanci familiari

Per un'ora la Città spegnerà la Mole Antonelliana, il simbolo di Torino. Succederà domani, giovedì 10 febbraio, alle ore 20. Un modo per accendere un faro sull'emergenza legata al caro bollette che evidentemente non pesa solamente sui bilanci delle famiglie, ma anche sulle casse delle amministrazioni pubbliche. 

"Il caro energia e il conseguente aumento delle bollette rischiano di mettere in grave crisi le casse pubbliche e anche quelle dei cittadini", ha spiegato il sindaco di Torino che per queste ragioni ha deciso di far aderire la Città alla campagna lanciata dal Sindaco di Cento, Edoardo Accorsi. 

Dooani alle 20 verranno spenti in Italia numerosi monumenti per accendere un faro sull’emergenza energetica. "Serve un intervento deciso e tempestivo del Governo a sostegno dei cittadini e dei Comuni italiani", continua Lo Russo, "Per questo domani alle 20 spegneremo la Mole antonelliana per un'ora, in segno di solidarietà e di adesione alla campagna sostenuta dall’Anci nazionale".

"Il caro energia rischia di creare problemi nei bilanci comunali, con serie conseguenze sull’erogazione dei servizi offerti ai cittadini", conclude Lo Russo, "Non possiamo permetterci di vanificare i grandi sforzi che si stanno compiendo per il rilancio dell’economia, il Governo intervenga".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mole al buio, Lo Russo: "Si spegne il monumento per accendere un faro sull’emergenza energetica"
TorinoToday è in caricamento