Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

I nuovi tram sono più lunghi: la linea 15 abbandonerà l'attuale capolinea di borgata Lesna

"I dati non giustificano una gestione tram"

Uno dei tram Hitachi che arriveranno a Torino

Verosimilmente a partire dal 2023, quando entrerà in funzione il nuovo piano del trasporto pubblico varato dalla giunta comunale, cambierà il capolinea del tram 15 in zona ovest. O meglio, il tragitto della linea verrà accorciato con conclusione all'ospedale Martini, in via Tofane, e non più in via Brissogne. Questo perché l'attuale terminal non permette l'attestamento di due mezzi del nuovo tipo, prodotto da Hitachi, che Gtt sta acquistando e che entreranno in funzione quell'anno: accodati sarebbero troppo lunghi.

Questa non sarà, tra l'altro, l'unica modifica prevista per la linea che, raggiunta piazza Sabotino, non proseguirà più per corso Peschiera, corso Einaudi, corso Re Umberto, corso Matteotti e (a seconda della direzione) via dell'Arsenale o via XX Settembre, ma passerà per via Monginevro, via Borsellino, corso Vittorio Emanuele II, corso Vinzaglio, via Cernaia e via Micca, per poi ricongiungersi col percorso attuale.

Per quanto riguarda borgata Lesna, che resterebbe penalizzata dall'accorciamento della linea, "i dati di utilizzo della linea attuale non giustificano economicamente una gestione tram - spiegano da Gtt -. Rimane comunque sempre la linea 64 a coprire il piccolo tratto abbandonato nella zona".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nuovi tram sono più lunghi: la linea 15 abbandonerà l'attuale capolinea di borgata Lesna

TorinoToday è in caricamento