rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Pozzostrada / Via Tofane

Trasporto pubblico, il capolinea del 15 si sposta, Magliano: "Migliaia di cittadini penalizzati"

La scelta non piace nemmeno al comune di Grugliasco, al confine

Il capolinea del tram 15 a Torino sarà spostato di un chilometro rispetto a dove si trova attualmente. Da via Brissogne a via Tofane. Borgata Lesna e i quartieri Pronda e Aeronautica, che al momento oltre al 15 vedono il passaggio solo del 64, si preparano a dire addio alla stazione del mezzo che verrà trasferita presso l'ospedale Martini. Verosimilmente a partire dal 2023, quando entrerà in funzione il nuovo piano del trasporto pubblico varato dalla giunta comunale.

Tram troppo lunghi?

Una distanza abbastanza rilevante "specialmente per i cittadini con disabilità motoria o ridotta mobilità, le cui esigenze vengono per l'ennesima volta ignorate dall'amministrazione Appendino", commenta amareggiato Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in comune che a questo proposito ha presentato un'interpellanza in Sala Rossa.  "L'assessore Lapietra lo ammette candidamente rispondendo all'atto - continua Magliano -: la partenza del tram sarà spostata da via Brissogne a via Tofane. Una scelta pensata? O è semplicemente sfuggito che i nuovi tram Hitachi sono di sei metri più lunghi di quelli impiegati attualmente e dunque non possono stare incolonnati presso l'attuale fermata?".

I nuovi tram ordinati sono infatti lunghi 28 metri e non 22 e farli sostare incolonnati in via Brissogne diventerebbe problematico. "Quello che è certo invece - continua Magliano -, è che migliaia di cittadini saranno penalizzati e dovranno rinunciare a un servizio fondamentale. Non esattamente la maniera più efficace di convincere i torinesi a utilizzare i mezzi pubblici per la mobilità urbana".

Una scelta che non piace a molti

Una scelta quella dell'amministrazione che preoccupa la Circoscrizione 3 e mette in crisi anche il Comune di Grugliasco, preoccupato per il suo futuro polo universitario. Arretrare di un km il capolinea del 15, attualmente ai confini con Grugliasco, metterebbe in difficoltà le migliaia di studenti che ogni giorno necessitano di spostarsi. Lo spostamento del capolinea, tra l'altro, non sarà l'unica modifica prevista per la linea 15 che, raggiunta piazza Sabotino, non proseguirà più per corso Peschiera, corso Einaudi, corso Re Umberto, corso Matteotti e (a seconda della direzione) via dell'Arsenale o via XX Settembre, ma passerà per via Monginevro, via Borsellino, corso Vittorio Emanuele II, corso Vinzaglio, via Cernaia e via Micca, per poi ricongiungersi col percorso attuale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, il capolinea del 15 si sposta, Magliano: "Migliaia di cittadini penalizzati"

TorinoToday è in caricamento