menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sindaca Chiara Appendino presenta il progetto con John Elkann

La sindaca Chiara Appendino presenta il progetto con John Elkann

"Torino fa scuola", il progetto che darà un volto nuovo alle scuole Fermi e Pascoli

Il cantiere è già stato avviato

E' partito il cantiere di "Torino fa scuola", il progetto promosso e sostenuto da Fondazione Agnelli e Compagnia di San Paolo, in collaborazione con la Città di Torino e Fondazione per la Scuola. Si tratta dei lavori di riqualificazione delle scuole medie Enrico Fermi, in piazza Giacomini, e Giovanni Pascoli in via Duchessa Jolanda: un progetto che restituirà ai bambini torinesi e alle loro famiglie, edifici scolastici più belli, accoglienti, sostenibili e moderni. L'accordo per dare il via a "Torino fa scuola" era stato firmato nel 2016 con il sindaco di allora, Piero Fassino e un anno fa sono stati scelti i due progetti vincitori del concorso indetto appositamente, a cura di diversi team di giovani architetti. Il piano di restyling della scuola Fermi è stato messo a punto dallo studio torinese BDR Bureau e ingegnerizzato dallo studio Sintecna mentre quello della Pascoli è stato curato da Archisbang e Area Progetti. A maggio del 2019 i cantieri saranno chiusi. 

Sinergia tra le parti

"Questo è un progetto di cui la città di Torino deve essere orgogliosa - ha detto la sindaca Appendino - perchè darà vita a spazi educativi che potranno costituire un esempio a livello nazionale per l'innovazione didattica. Inoltre questa è stata un'importante occasione per creare una bella e fondamentale partnership tra pubblico e privato". Una sinergia che ha sottolineato anche John Elkann, presidente della Fondazione Agnelli: "Ancora una volta Torino è passata dalle parole ai fatti, grazie anche a una forte collaborazione tra le parti. Alla conclusione dei lavori - ha concluso -, avremo a Torino, per i nostri bambini, scuole innovative, moderne e sostenibili e speriamo che anche altrove possano ispirarsi a questo progetto".

L'educazione come investimento

Il presidente di Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo, ha invece messo l'accento sull'importanza, nel presente, di investire nella scuola: "Nel paese dei ritardi e delle incompiute - sottolinea - Torino ancora una volta riesce a fare la differenza e fra un anno ci ritroveremo tutti qui per andare a vedere le nuove scuole. Spesso - aggiunge - la comunità della scuola è un po' bistrattata ma è attraverso la scuola che si costruisce il futuro. L'educazione è il principale investimento di un paese e coinvolge tutta la cittadinanza". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento