Attualità

In Piemonte sarà possibile cambiare la data di vaccinazione (prima e seconda dose): come fare

Da lunedì 5 luglio

Immagine di repertorio

Dal 5 luglio su www.ilPiemontetivaccina.it si potrà modificare la propria data di convocazione per il vaccino, in caso di necessità per motivi di salute, lavoro, studio o viaggio. Lo comunica la Regione Piemonte che dà questa possibilità a tutti i cittadini. Sarà possibile cambiare sia la data della somministrazione della prima dose sia la data del richiamo, quest’ultima naturalmente entro il periodo previsto a livello sanitario in base al tipo di vaccino.

Altra novità: al via la reciprocità vaccinale tra Piemonte e Liguria 

Come già anticipato nelle scorse settimane con l’accordo siglato dai governatori Alberto Cirio e Giovanni Toti, dal 1º luglio 2021 le piattaforme online per la gestione dei vaccini di Piemonte e Liguria daranno la possibilità ai cittadini delle due regioni, che trascorrono almeno 14 giorni di vacanza sui reciproci territori, di richiedere la somministrazione della seconda dose nel luogo in cui si trovano in villeggiatura. Le informazioni con le modalità per accedere al servizio saranno online sulle piattaforme www.ilPiemontetivaccina.it e www.prenotovaccino.regione.liguria.it a partire dal 29 giugno.

"Priorità over60”: due niziative per incentivare l’adesione di chi ha più di 60 anni

In tema di vaccini scendono in campo in Piemonte due nuove iniziative per incentivare l’adesione di chi ha più di 60 anni. Con queste iniziative la Regione punta a convincere i circa 208mila cittadini over60 (su una popolazione di riferimento di 1,4 milioni) che in Piemonte non hanno ancora manifestato la volontà di essere vaccinati e che per la Regione sono una assoluta priorità perché rappresentano la fascia d’età più esposta alle conseguenze gravi del covid. 

Da mercoledì 23 giugno, sul portale www.ilPiemontetivaccina.it, gli over60 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale potranno farlo scegliendo anche il tipo di vaccino che verrà loro somministrato. Inoltre, sempre per dare priorità massima agli over60, da lunedì 28 giugno tutti i cittadini con più di 60 anni che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale potranno essere vaccinati con accesso diretto presentandosi in uno degli oltre 200 hub del Piemonte, senza obbligo di preadesione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Piemonte sarà possibile cambiare la data di vaccinazione (prima e seconda dose): come fare

TorinoToday è in caricamento