Nel 2020 gli incidenti a Torino calano del 30%: il merito è anche dei Vista Red

Appendino: "Ancora lontani dall'obiettivo 'zero morti', ma la direzione è quella giusta: andremo avanti"

Dal 2019 al 2020 gli incidenti stradali a Torino sono calati di oltre il 30%. Lo dicono i numeri della Polizia Municipale, al netto del periodo di lockdown. I sinistri sono passati dai 3114 del 2019 ai 2556 del 2020; gli incidenti mortali sono scesi da 18 a 10; i feriti l'anno scorso sono stati 2835, quest'anno 1550. Differenze sensibili sono state registrate inoltre agli incroci muniti di telecamere per il rilevamento delle infrazioni semaforiche, i cosiddetti Vista Red. Per fare un esempio, considerando gli incroci di corso Regina Margherita-Corso Potenza e corso Peschiera-corso Trapani, i sinistri sono passati da 42 a 14 nel primo caso, da 17 a 6 nel secondo. A comunicare la notizia sui social, è proprio la sindaca Chiara Appendino:

"Siamo ancora lontani dalla 'Vision Zero' di cui vi avevamo parlato, ovvero l'obiettivo di arrivare a zero morti sulle nostre strade, ma la direzione sembra essere quella giusta - ha commentato la prima cittadina -. Andremo avanti. Con gli interventi per la moderazione del traffico. Con spazi più sicuri per auto, biciclette, pedoni e tutti gli utenti della strada. Con ingressi delle scuole car-free. Con piste ciclabili e aree pedonali". 

E ha concluso: "Anche con collaborazioni con privati, come quella che andrà a limitare automaticamente a 6 Km/h la velocità dei monopattini in sharing che entrano nelle aree pedonali. È una strada lunga ma che siamo determinati a percorrere". 

I nuovi Vista Red

Ed entro la primavera 2021 è prevista l'installazione di altri Vista Red, con il completamento del progetto che al Comune costerà in tutto circa 500mila euro. Le telecamere "speciali" agli incroci saranno installate, entro la fine dell'anno, anche tra corso Vittorio Emanuele II e corso Duca degli Abruzzi e tra corso Siracusa e via Tirreno. Con il nuovo anno si provvederà a posizionare i Vista Red agli incroci tra corso Unione Sovietica e corso Bramante, corso Rosselli e corso Turati, piazza Pitagora e corso Orbassano, corso Vittorio Emanuele II e corso Castelfidardo, corso Unione Sovietica e piazzale San Gabriele da Gorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento