Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità Nizza Millefonti / Via Nizza, 330

Stop ai diesel euro 5, il Codacons è contro: "Serve un indennizzo proporzionato al danno subito"

Anche Confartigianato e Confesercenti si sono dette contrarie al provvedimento della Regione Piemonte

Dopo Confartigianato e Confesercenti anche il Codacons si scaglia contro lo stop ai veicoli diesel euro 5 che dal 15 settembre fino al 15 aprile verrà adottato in Piemonte. "Pur comprendendo le ragioni di tutela ambientale che hanno determinato l’adozione del provvedimento, contestiamo modi e tempi dello stop", si legge in una nota.

A meno di un mese dall'avvio del provvedimento si fanno sempre più numerose le voci che si dicono contrarie per un motivo o per l'altro allo stop. "Come per la stangata su biglietti dei mezzi pubblici e dei parcheggi deliberata nelle scorse settimane dalla Giunta Comunale, anche la nuova misura della Regione Piemonte non tiene assolutamente conto del notevole pregiudizio che si produce a danno dei cittadini", scrive il Codacons. 

"È evidente, infatti, che non si possa obbligare un gran numero di lavoratori e di famiglie a sostituire i propri mezzi di trasporto privato in nome della transizione ecologica, in un momento in cui le difficoltà economiche già gravano pesantemente su di essi e sulle imprese, senza adeguati incentivi", continua la nota. Po il Codacons chiede di adottare ogni provvedimento idoneo a garantire ai proprietari di autovetture diesel euro 5 la liquidazione di un equo indennizzo, proporzionato al valore del danno subito a causa della privazione del godimento del l’automobile.

In sostanza si chiede di garantire la liquidità necessaria alla sostituzione del mezzo: "L’idea di contrastare lo smog è sacrosanta, ma farlo senza incentivi massicci e mentre rincarano i mezzi pubblici è profondamente sbagliato", dichiara il presidente Carlo Rienzi, "Non possono essere i cittadini a pagare il conto della transizione ecologica: aziende di automobili e istituzioni devono dare il loro contributo. Mai come stavolta è necessario garantire un indennizzo ai cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai diesel euro 5, il Codacons è contro: "Serve un indennizzo proporzionato al danno subito"
TorinoToday è in caricamento