menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziati i lavori per effettuare la posa di reti paramassi, la statale 335 verso la riapertura

La chiusura al traffico della strada statale 335 “di Bardonecchia” tra il km 9,100 e il km 10,400, nel territorio comunale di Bardonecchia, ha generato forti disagi a turisti italiani e stranieri e disappunto dai ciclisti, costretti ad una leggera deviazione parallela su sterrato in ingresso e in uscita da Bardonecchia. I disagi, che si verificano da aprile, potrebbero terminare visto che è giunto in zona (martedì 28 agosto) un automezzo pesante con a bordo le reti di protezione necessarie per la messa in sicurezza del breve tratto di strada.

Dal 16 aprile 2018 l’ANSA Gruppo FS Italiane, per consentire all’impresa Sitaf S.p.A., società che gestisce l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, di provvedere alla messa in sicurezza delle pendici e della posa di reti paramassi in corrispondenza del km 10,060, ha chiuso al traffico la strada statale 335 “di Bardonecchia” tra il km 9,100 e il km 10,400.

Durante la chiusura il percorso alternativo prevede il transito dei veicoli, eccezion fatta per motocicli leggeri e biciclette, lungo la A32 “Torino-Bardonecchia”. I veicoli diretti da Torino in direzione Bardonecchia sono indirizzati in ingresso allo svincolo di Oulx Ovest, al km 1,100, con successiva uscita allo svincolo ‘Bardonecchia’.

Il traffico diretto invece da Bardonecchia in direzione Torino è indirizzato in ingresso allo svincolo ‘Bardonecchia’ con uscita ad un primo svincolo, aperto ai primi di agosto per i veicoli leggeri diretti a Beaulard e un secondo svincolo a Oulx Ovest e successiva reimmissione, al km 1,100, sulla statale 335.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento