rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità Lingotto / Via Giuditta Sidoli

Bambini non vaccinati rimandati a casa dall’asilo, quattro i casi

La prima volta è successo a Torre Pellice

Sospesa la frequenza della scuola materna per due bambini non vaccinati. E’ accaduto oggi, mercoledì 2 maggio, a Torino nelle scuole Keller e Kandinskij, entrambe a Mirafiori. I piccoli, un maschio e una femmina di 5 anni, non sono stati ammessi alle lezioni ed è la prima volta che capita a Torino dopo il caso di Torre Pellice.

Alle due famiglie coinvolte è stata notificata la richiesta della dirigente scolastica di non portare più i bimbi alla scuola materna da oggi, 2 maggio. La Stampa ha sentito la dirigente Elena Cappai che ha detto di essere “molto dispiaciuta, ma la legge va rispettata. Fino a quando non ci sarà un documento che attesti la messa in regola con le vaccinazioni non posso fare altrimenti, c’è una legge che ce lo impone. Non appena riceverò la documentazione sulle vaccinazioni, sarò ben felice di riaccogliere i due bimbi”.  

Per le due famiglie il procedimento è iniziato lo scorso 4 aprile, quando la dirigente ha inviato le lettere di sollecito tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Venerdì 27 aprile la dirigente ha comunicato alle famiglie che da oggi i bimbi non sarebbero più stati considerati iscritti e i genitori questa mattina non li hanno portati a scuola.  

A Torino sono circa 800 i bimbi che non in regola con le vaccinazioni (circa 2 mila in tutto il Piemonte).   

Altri due casi a Collegno

Nel pomeriggio sono emersi anche due casi analoghi a Collegno, dove Palazzo Civico ha notificato a due famiglie che frequentano altrettanti istituti, l'Arcobaleno e il D'Acquisto, la lettera in cui si vieta l'accesso al nido a partire da domani mattina, giovedì 3 maggio 2018. 

"Abbiamo applicato la legge regionale - commenta l'assessore Matteo Cavallone - Le famiglie dovevano mettersi in regola a fine marzo. Cosa che non è avvenuta. Un mese dopo, l'Asl To3 ha inviato un report per fare presente la situazione e la non idoneità. Dopo esserci confrontati con il Comune di Torino, abbiamo inoltrato la stessa alle famiglie".

Da quanto si è appreso, le due famiglie avrebbero recepito il problema e avrebbero già richiesto la prenotazione per la sessione vaccinale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini non vaccinati rimandati a casa dall’asilo, quattro i casi

TorinoToday è in caricamento