Covid, a Torino decessi in aumento del 15%: 86 funerali in un solo giorno

Per ora nessuna limitazione per la partecipazione alle cerimonie funebri

Dal 1 gennaio al 4 novembre 2020 i decessi a Torino sono aumentati del 15% rispetto allo stesso periodo del 2019. Scendendo nel dettaglio, si parla di 10251 morti contro gli 8914 dell'anno precedente: 1337 in più. A incidere su questo allarmante bollettino, nemmeno a dirlo, il coronavirus.

Numeri allarmanti

Solo nelle ultime settimane i decessi in più sono stati 285, tra chi è mancato in ospedale (150), a casa (129) e nelle Rsa (6). E aumentano anche i funerali. Solo nella giornata di ieri, sabato 7 novembre, a Torino sono stati 86. Cifre rese note dall'assessore comunale Marco Giusta e dal presidente di Afc Roberto Tricarico, che con la Socrem che si occupa della gestione della cremazione, stanno mettendo in atto tutte le misure per evitare assembramenti all'interno dei cimiteri, durante le cerimonie funebri.

"Numeri importanti che non hanno ancora raggiunto i livelli della scorsa primavera, ma che sono in fase crescente - ha detto Marco Giusta - Nell'ultimo Dpcm non si parla di particolari restrizioni per ciò che riguarda la partecipazione ai funerali. Restano però ovviamente valide le regole che ormai conosciamo tutti: l'uso della mascherina e le distanze di sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento