rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Attualità

Natale 2020, Chiara Appendino a Torino e ai torinesi: "Spero che il momento degli abbracci arrivi il prima possibile"

Il messaggio di auguri della sindaca

Desideri, speranze e auguri. Questo è molto altro è contenuto nel messaggio di Natale inviato sui social da Chiara Appendino. La sindaca di Torino ricorda che è stato un anno difficile, un anno durante il quale la pandemia ha ferito ognuno di noi mettendo in discussione tante cose tra cui la libertà individuale.

Poi la sindaca condivide con i torinesi gli "attimi immobili" che hanno segnato il 2020 "come la città deserta come non l’avevamo mai vista", l’avere conosciuto il senso di vuoto, il nuovo rapporto instaurato con i vicini di casa e i dati che le arrivavano sulla scrivania a conferma del disagio, su tanti piani, che la pandemia stava e sta provocando.

Chiara Appendino si chiede (e ci chiede): “Quale immagine vi ha toccato di più? Quale porterete con voi?”. La risposta è in ognuno di noi. Infine la sindaca afferma: “Spero che 2021 sia davvero un anno di rinascita. Occorre fare tesoro di quanto imparato da questa tragedia perché l’unico modo di renderla peggiore di com’è è lasciarla correre via senza insegnamenti”.  

“In questo ultimo Natale da sindaca il mio desiderio più grande è che torneremo ad abbracciarci e che lo faremo il prima possibile” conclude Chiara Appendino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale 2020, Chiara Appendino a Torino e ai torinesi: "Spero che il momento degli abbracci arrivi il prima possibile"

TorinoToday è in caricamento