rotate-mobile
Attualità

Capodanno, botti vietati a Torino, le associazioni animaliste al Consiglio comunale: "I cittadini vanno sensibilizzati"

Il Regolamento per la tutela e il benessere degli animali vieta botti, petardi e fuochi pirotecnici vari su tutto il territorio comunale

Capodanno si avvicina e come ogni fine anno si iniziano a sentire, in città, rumori di botti e petardi. A tutte le ore del giorno e della notte. Con grande preoccupazione degli animali domestici che in linea di massima, ne sono terrorizzati. In vista anche della notte di San Silvestro, il Tavolo Animali & Ambiente", costituito dalle maggiori sigle animaliste e ambientaliste, ha sollecitato il Consiglio Comunale di Torino e il sindaco Lo Russo a sensibilizzare i cittadini, ricordando l'esistenza del Regolamento per la tutela e il benessere degli animali in città, il n. 320 che da anni sancisce il divieto assoluto di botti, petardi e fuochi pirotecnici vari su tutto il territorio comunale. 

Il Tavolo Animali & Ambiente, in una lettera, ha auspicato anche la promozione di attività mirate di prevenzione e di contrasto all'uso degli stessi. E c'è un po' di preoccupazione per il countdown 'illuminotecnico' previsto per Capodanno, anche se dall'amministrazione arrivano garanzie sul fatto che sarà silenzioso e non arrecherà nessun disturbo agli animali. 

Le multe previste dal regolamento

Le sanzioni previste per chi non si attiene alle regole vanno da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro. L'amministrazione torinese inoltre invita a segnalare irregolarità, vendita illegale di materiale pirotecnico e comportamenti scorretti alla centrale operativa del corpo di polizia municipale (tel.011 011 1).

Qualche consiglio per proteggere cani e gatti

Innanzitutto è importante rivolgersi al proprio veterinario che vi saprà indicare le soluzioni più adeguate da adottare per affrontare questi problemi in caso di paura o panico del vostro animale.

  • Assicurarsi che abbiano sempre un luogo di facile accesso dove ripararsi e trovar rifugio
  • Assicurarsi che siano in un ambiente protetto e sicuro da cui non possano allontanarsi
  • Portare a passeggio il cane durante le ore diurne sempre al guinzaglio: ricordarsi infatti che un cane spaventato può cercare di scappare ed allontanarsi. 
  • Tenere i gatti e i cani in casa nelle ore serali, quando i botti potrebbero essere più facilmente utilizzati
  • All’imbrunire, chiudere bene le imposte delle finestre, accostare le tende e coprire e attutire il rumore dei botti con della musica.
  • Non punire mai gli animali quando sono spaventati: un tale comportamento potrebbe peggiorare il loro stato d’animo.
  • Dotate l'animale di microchip (obbligatorio per i cani e facoltativo per i gatti). Permette di rintracciarlo più facilmente nel caso dovesse scappare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, botti vietati a Torino, le associazioni animaliste al Consiglio comunale: "I cittadini vanno sensibilizzati"

TorinoToday è in caricamento