Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Crocetta / Via San Secondo

Il pannolino fornito dall'ASL ai disabili è un caso: "Più corto di 10 centimetri. Risparmiano sulla nostra pelle"

Sono stati cambiati dall'oggi al domani

"Ma perché quando c’è da spendere meno, lo si fa sempre sulla pelle dei più fragili?", a domandarselo è Emanuel Cosmin Stoica, attivista per il rispetto dei diritti delle persone con disabilità e Consigliere con delega all'accessibilità per la Consulta per le persone in Difficoltà di Torino. 

La domanda giunge al termine di un post pubblicato che ha pubblicato sulla sua pagina facebook. Lì in primo piano c'è una fotografia che ritrae due pannolini, entrambi forniti dall'ASL alle persone con disabilità. Il primo, quello che è stato fornito fino a poco tempo fa, è più lungo di circa dieci centimentri rispetto all'altro, che è il tipo di pannolino che adesso viene distribuito. 

"'L'ASL non acquista più questo tipo di rettangoli'. Questa è la risposta che molte persone con disabilità stanno ricevendo, da parte degli impiegati ASL, in questi giorni in merito alle forniture di pannolini", spiega Emanuel Cosmin Stoica, "È inaccettabile che da un mese all'altro le persone si ritrovino senza le forniture prescritte dal medico, ma con un tipo di pannoloni diversi e non adatti alle proprie esigenze. Anche io sono tra le persone che riceveranno una fornitura non idonea". 

Solamente dieci centimetri di differenza che per una persona con disabilità possono rappresentare un problema veramente grosso da superare. "Ci tengo a precisare che chi produce questi tipi di rettangoli, e di pannoloni, sta continuando a produrli e a venderli tramite farmacie. Il problema è che il contratto che l’Asl ha stipulato con i fornitori , non ha previsto più le stesse forniture; questo al fine di spendere meno. Ma perché quando c’è da spendere meno, lo si fa sempre sulla pelle dei più fragili?", si domanda Stoica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pannolino fornito dall'ASL ai disabili è un caso: "Più corto di 10 centimetri. Risparmiano sulla nostra pelle"

TorinoToday è in caricamento