Qual è il futuro dell'area ex Paracchi? Per il momento l'edificio continua a cadere a pezzi

Si attende trasformazione in casa di riposo

L'intervento dei vigili del fuoco lunedì mattina sull'edificio ex Paracchi di via Pianezza

Qual è il futuro dell'area ex Paracchi di via Pianezza? Se lo chiedono i residenti e il comitato ViviParacchi, che segue le sorti di ristrutturazione dello storico edificio che un tempo fu un'azienda di produzione di tappeti. Tutti hanno perso le tracce del progetto che la voleva trasformata, in breve termine, in una residenza sanitaria assistenziale per anziani. Una società privata, la cooperativa sociale Casa dell'Immacolata, si era dimostrata interessata a realizzarla ma fin qui nulla pare essersi mosso, almeno dal punto di vista degli interventi.

Inoltre, nella mattinata di lunedì 22 giugno 2020 i vigili del fuoco sono intervenuti per fare ulteriori verifiche di staticità su un'impalcatura dell'edificio. "Da tempo - dicono dal comitato ViviParacchi - segnaliamo che la postazione in legno che dovrebbe riparare dalla caduta di calcinacci è ormai deteriorata. Purtroppo dei calcinacci continuano a cadere. Ci preoccupa il tetto in eternit. A settembre faremo presentare una interpellanza".

Il presidente della Circoscrizione 4, Claudio Cerrato, ha deciso di scrivere all'amministrazione comunale: "Ho sollecitato nuovamente l'assessorato al patrimonio - dice - anche perché era in trattativa per la vendita con un gruppo imprenditoriale da un anno e mezzo per la realizzazione della casa di riposo. Da allora ho perso le informazioni: bisogna capire se la trattativa è saltata e perché o che cosa sia successo nel frattempo. Quell'area, che è di proprietà comunale, va venduta e va messa a posto. Non credo che il Comune abbia la forza di sistemarla, anche perché sta vendendo gli immobili che non utilizza e si sta riorganizzando".

intervento-vigili-fuoco-edificio-area-ex-paracchi-200622 (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento