Attualità Borgo Vittoria

Viavai di tossici e pusher nell'area cani: sui cancelli compaiono i cartelli di "divieto di transito"

Un'azione simbolica di TorinoTricolore dopo le centinaia di segnalazioni dei residenti esasperati

'Divieto di transito a tossici e spacciatori'. E' il cartello provocatorio affisso questa mattina, martedì 16 febbraio, da alcuni attivisti di TorinoTricolore al cancello dell'area cani Brenta-Fossata in Borgo Vittoria. Una situazione che va avanti da mesi e che per i residenti è diventata insostenibile. Chi fa uso di sostanze stupefacenti, utilizzano lo spazio riservato ai cani e ai loro padroni, come attraversamento pedonale per accedere alla zona del Parco Sempione dove stazionano i pusher. 

"Con quest’azione simbolica ci siamo fatti carico delle segnalazioni che ci sono pervenute dai cittadini che frequentano l'area cani della zona - ha dichiarato Matteo Rossino - È inaccettabile che i residenti debbano tenere i propri animali al guinzaglio per permettere a tossici e pusher di fare i propri comodi.” Nell'area inoltre vengono ritrovate spesso siringhe usate e altri tipi di rifiuti pericolosi che contribuiscono a rendere lo spazio per i cani e per i loro padroni, tutt'altro che confortevole e sicuro.   

“Questa situazione dura da mesi e si va a sommare ai già numerosi problemi di degrado della zona - si legge ancora nella nota - come i giardini di via Breglio, che abbiamo bonificato una settimana fa e che erano invasi da rifiuti pericolosi. Noi crediamo che Torino meriti di meglio - ha concluso Rossino - a partire delle periferie fino ad arrivare al centro, per questo, passo dopo passo, interveniamo dove le istituzioni sono completamente inesistenti per ridare dignità a una città martoriata e abbandonata da anni di sinistra.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viavai di tossici e pusher nell'area cani: sui cancelli compaiono i cartelli di "divieto di transito"

TorinoToday è in caricamento