menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova apertura per l'Imbarchino sul Po: sarà bar, ristorante, luogo di concerti e sala studio

Cattive notizie invece per l'ex Cacao al Valentino

Nuova vita per l'Imbarchino sul Po. Lo storico locale, che nei suoi spazi in riva al fiume, ha accolto migliaia di giovani di diverse generazioni, finalmente c'è un futuro. In Comune infatti è stato compiuto il passo decisivo per la sua riapertura. Da due anni era in ballo l'assegnazione al raggruppamento Amici dell'Imbarchino, procedura ulteriormente  rallentata dall'alluvione del 25 novembre 2016, e oggi - mercoledì 18 luglio - è arrivata la svolta. Il contratto di concessione può finalmente essere firmato e di conseguenza possono partire anche i lavori di ristrutturazione per riparare ai danni evidenti, provocati proprio dalla piena del fiume. 

All'Imbarchino ci sarà di nuovo il bar ma sarà anche ristorante, ospiterà mostre, eventi, concerti di giovani gruppi emergenti e rassegne cinematografiche. Nei suoi spazi potranno darsi appuntamento anche famiglie con bambini e studenti: l'idea infatti è quella di mettere a disposizione degli universitari e dei liceali, gratuitamente, una sala studio con apertura dal mattino fino al tardo pomeriggio. 

Niente da fare per il Cacao

Ma se per l'Imbarchino le notizie sono buone, per il popolo della notte affezionato alla pista del Cacao, c'è poco da sorridere. E' stato infatti deciso di non procedere all’aggiudicazione della gara relativa alla concessione degli spazi dell'ex discoteca. Un provvedimento necessario poiché il precedente concessionario ha lasciato la struttura in una condizione tale da non consentirne l’utilizzo immediato o, comunque, a breve termine. Allo stato attuale infatti, per ospitare attività pubbliche di intrattenimento, occorrerebbero interventi rilevanti da effettuarsi nel rispetto dei vincoli paesaggistici del bene.  
Per l’ex locale di intrattenimento nel parco del Valentino inizia ora una nuova fase istruttoria e di studio tecnico per individuarne la possibile futura configurazione.

Infine, per completare il quadro dei locali sul Po, la Giunta comunale ha deciso di prorogare fino al 30 settembre la concessione delle arcate 23/25 dei Murazzi che ospitano il “RoboTO – Un club estivo sull’innovazione a Torino”, con il suo Makr Shakr Robotic Bar e le iniziative dedicate alla cultura dell’innovazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento