Torino Pride, annullata la parata: al suo posto un flashmob arcobaleno

"L'evento sarà organizzato quando ci saranno i presupposti per farlo in sicurezza"

Anche la parata del Torino Pride è stata annullata per l'emergenza Coronavirus. Il 20 giugno prossimo, l'evento non ci sarà: "La parata sarà organizzata - spiegano dal direttivo - quando ci saranno i presupposti per poterla fare in sicurezza e con tutte le caratteristiche che da sempre caratterizzano la manifestazione, simbolo dell’orgoglio LGBTQI". 

Un riferimento "rainbow"

Nella stessa data però, il Torino Pride ha deciso di organizzare "un flashmob all’insegna dell’arcobaleno" che coinvolga tutta la città e che verrà progettato con prezioso il contributo dalle associazioni lesbiche, gay, bisessuali e transgender piemontesi che compongono il coordinamento.

"Speriamo che tutti i balconi della città possano vestirsi di arcobaleno. Che le gente possa esprimere la propria gioia come e dove può - spiega Giziana Verano, organizzatrice del Torino Pride -Sul proprio balcone, sui social o in strada, se sarà possibile. Vorremmo che in quella giornata il municipio, le case, il palazzo della Regione e le pagine social delle cittadine e dei cittadini potessero esporre un riferimento rainbow. Speriamo poi di poter organizzare il pride vero e proprio al più presto”.

Mascherine per gli operatori della Città della Salute

Il Coordinamento Torino Pride però ha deciso di fare di più: attivando una campagna per raccogliere il denaro sufficiente per acquistare 10.000 mascherine per gli operatori e le operatrici della sanità della Città della Salute e della Scienza di Torino. Il Torino Pride sarà il primo contributore della campagna a cui destinerà parte del denaro già raccolto per la parata del 20 giugno.

Sarà sufficiente versare anche un piccolo contributo all’Iban 1234568847854465215655 del Coordinamento Torino Pride con causale Covid 19.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento