Carnevale d'Ivrea, il covid cancella l'edizione 2021 della storica manifestazione

La dolorosa decisione della Fondazione: "Impossibile un'edizione limitata"

La storica battaglia delle arance a Ivrea

Stop anche al Carnevale d'Ivrea. Il virus cancella anche la storica manifestazione che ogni anno nell'eporediese raduna migliaia di persone. Com'era già nell'aria, in seguito alla riunione dell’8 ottobre con l’Amministrazione Comunale e con le Componenti tutte e alla successiva Conferenza dei Capigruppo consiliari del 14 ottobre, il CdA della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea, preso atto dell’evolversi della crisi sanitaria globale e delle relative limitazioni rese necessarie per contenere la diffusione dei contagi da covid, ha deciso di confermare in via definitiva la cancellazione della prossima edizione della manifestazione.

"La nostra manifestazione è una straordinaria macchina che coinvolge migliaia di persone - si legge in una nota -, tutti uniti nel realizzare al meglio una festa conosciuta in tutto il mondo proprio per la sua straordinaria unicità: oltre un terzo delle persone partecipanti sono attori protagonisti di momenti non modificabili. Proprio la natura e le caratteristiche dello Storico Carnevale di Ivrea non consentono di immaginare un’edizione limitata, nel rispetto doveroso e responsabile delle normative vigenti, al punto da essere profondamente e irrimediabilmente snaturata. La scelta di una cancellazione - proseguono gli organizzatori -, dolorosa quanto purtroppo inevitabile, è stata presa proprio nel rispetto dell’integrità della manifestazione, delle figure storiche che la animano, dei tanti volontari, degli aranceri, di tutte le persone coinvolte e delle migliaia di visitatori che ogni anno accorrono da ogni parte del mondo proprio per assistere a qualcosa di unico". 

La scorsa edizione del Carnevale fu già bruscamente interrotta per via dell'emergenza sanitaria. "Sono ancora vividi nella nostra memoria - continuano gli organizzatori - le sensazioni di impotenza e lo sconforto che ha colto tutti al momento dell’interruzione dell’edizione 2020. Sono momenti che nessuno di noi vuole rivivere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento