Acquedotto di Bardonecchia, terminati i lavori di allacciamento ai comuni della Val di Susa

Dal 19 agosto i valsusini berranno acqua pura di montagna

Il grande acquedotto a Bardonecchia

La rete idrica dei comuni della Val di Susa è finalmente collegata al grande acquedotto di valle Smat a Bardonecchia e a partire da domani - 19 agosto - i valsusini berranno acqua pura di montagna. Si sono infatti conclusi in questi giorni i lavori di allacciamento al sistema idrico all'avanguardia che utilizza l'acqua proveniente dall'invaso della diga di Rochemolles. Complessivamente sono state allacciate circa 30 km di tubazione alla condotta principale lunga 70 km destinata a servire 27 comuni dell’alta e bassa Valle di Susa.

Superata la fase del lockdown che ha determinato l’arresto dei lavori dal 6 marzo al 10 maggio - i cantieri, a partire dall’ 11 maggio, hanno accelerato per recuperare l’interruzione determinata dall'emergenza sanitaria, e sono stati scanditi da un cronoprogramma serrato. Si è cominciato con il lavaggio e la pulizia della condotta principale di 70 km  per poi proseguire con i collaudi idraulici nei 18 comuni interessati dai lavori. E' seguita la sanificazione dei serbatoi di connessione - quello di Deveys, quello di Chiomonte e quello di Gravere - e della condotta principale da Bardonecchia e Caselette. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con il funzionamento a regime del grande acquedotto - hanno commentato soddisfatti il Presidente Paolo Romano e l’Amministratore Delegato di Smat, Marco Ranieri -, la Valle di Susa sarà in grado di far fronte anche alle conseguenze dei cambiamenti climatici. Infatti con l’innalzamento delle temperature e la diminuzione delle precipitazioni il nuovo acquedotto sarà in grado di compensare gli attuali attingimenti locali garantendo la necessaria quantità con acqua di ottima qualità.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento