rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità Centro / Piazza Palazzo di Città

Guerra in Ucraina, i torinesi scendono in piazza e raccolgono cibo (e indumenti): le iniziative

Il Sermig si mobilita

Torino si mobilita per l'Ucraina come può. Oggi, lunedì 28 febbraio alle 14 partirà una marcia dal Sermig verso il Comune, dove alle 15 la Bandiera della Pace del Servizio Missionario Giovani verrà consegnata al sindaco Stefano Lo Russo, alla presidente del Consiglio comunale Maria Grazia Grippo e ai capigruppo del Consiglio comunale. 

Il sit-in davanti al Comune

E alle 17.30, davanti a Palazzo di Città, su iniziativa del Partito Radicale e dell'Associazione Marco Pannella di Torino, si terrà un sit-in, al quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare, contro "l'invasione criminale dell'Ucraina da parte di Putin.  La democrazia Ucraina è sotto violento attacco da parte del regime di Putin. Occorre mobilitarsi a tutti i livelli civili e istituzionali e non rimanere neutrali o indifferenti come accadde quando ci fu l'avvento del nazismo in Europa. Chiediamo di dar subito seguito ai negoziati per l'ingresso dell' Ucraina nell'Unione Europea".

"Uniti per l'Ucraina": come donare

Ed è partita anche la raccolta di cibo e di indumenti per aiutare i profughi, prevalentemente donne e bambini, in fuga dal loro paese verso le nazioni vicine. Le temperature sono rigide, in tanti attraversano il paese a piedi ed è il momento in cui c'è bisogno di sostenerli, psicologicamente ma soprattutto materialmente: "Dai centri con cui collaboriamo a Baia Mare, in Romania - dicono dal Sermig - ci chiedono un aiuto straordinario per sostenere i primi profughi ucraini in arrivo nei loro territori. Raccogliamo alimentari: pasta, riso, polenta, salsa di pomodoro, legumi in scatola, zucchero, merendine, marmellate, tonno, carne in scatola e coperte". 

Chi vuole e può dare una mano, potrà portare il proprio aiuto all'Arsenale della Pace di piazza Borgo Dora 61 (0114368566) a Torino oppure a Cumiana, al VillaggioGlobale in località Cascine Nuove 2 (3488960152).

WhatsApp Image 2022-02-27 at 16.14.59-2

Farmaci e materiali di primo soccorso al Museo del Cinema

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino ha aderito invece alla raccolta di farmaci necessari per la popolazione ucraina, organizzata dell'associazione MIUFI "Made in Ucraine for Italy", diretta dall'attrice ucraina Oksana Filonenko e coordinata dal Consolato Generale Ucraino a Milano e e dall'Ambasciata dell'Ucraina a Roma. 

Recandosi alla Mole Antonelliana, sede del Museo Nazionale del Cinema, sarà possibile lasciare presso il punto di raccolta medicinali e materiali di primo soccorso da inviare nelle città e nelle zone colpite dal conflitto in Ukraina.
 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, i torinesi scendono in piazza e raccolgono cibo (e indumenti): le iniziative

TorinoToday è in caricamento