rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità

Palestre, iscrizioni in picchiata: AICS regala 250 abbonamenti e tamponi gratuiti

Nella fascia 12/18 anni meno 60% di iscrizioni

Abbonamenti e tamponi gratuiti per tentare di arginare l'emorragia di iscrizioni a palestre e scuole di danza. È questa la ricetta che ha deciso di mettere in campo AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) per venire incontro ai propri associati che hanno registrato una flessione dei tesseramenti di oltre 3.000 iscritti rispetto al 2019. 

Prima di tutto i numeri reali dell'allarme lanciato da AICS: nel 2019 i tesserati erano 13.500, oggi, dopo il primo mese di attività, si sono fermati a 10.200. Un calo di oltre 3.000 iscrizioni che coinvolge oltre 400 associazioni tra palestre, corsi di yoga, di danza, di arti marziali, di nuoto, di basket. Il dato più preoccupante però riguarda i giovani: il calo delle iscrizioni nella fascia tra i 12 e i 18 anni arriva infatti in alcuni casi anche al 60%. Alla base di questo fenomeno secondo AICS ci sarebbero due motivi: la crisi economica seguita all’emergenza sanitaria e la mancanza di green pass da parte dei giovanissimi.

"La pandemia ha colpito soprattutto i ragazzi tra i 12 e i 18 anni che si sono chiusi in sé stessi. Con le iscrizioni gratuite speriamo di riavvicinarli allo sport e alla vita di comunità", spiega Ezio Dema, presidente di Aics Piemonte. L'associazione ha infatti deciso di offrire sei mesi di attività sportiva gratuita a 250 torinesi. Non solo però, perché a questo aggiunge anche 2 mesi di tamponi gratis per chi ha più di dodici anni.

"La pandemia ci ha colpito duramente", racconta Ezio Dema, presidente di Aics Piemonte, "abbiamo perso per strada numerose associazioni sportive che non riuscivano più ad avere un numero sufficiente di iscritti e abbiamo perso iscritti un po' ovunque. Si tratta di un fenomeno preoccupante, segno di una comunità che si va disgregando. Lo sport non è solo attività fisica, permette alle persone di relazionarsi alle altre. Per questa ragione, perché siamo convinti che le associazioni debbano essere uno spazio sociale e uno strumento per praticare la partecipazione, come Aics, insieme alle associazioni affiliate, abbiamo deciso di accogliere gratuitamente chi non può pagare, contribuendo a diffondere così la cultura del dono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestre, iscrizioni in picchiata: AICS regala 250 abbonamenti e tamponi gratuiti

TorinoToday è in caricamento