menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto Torino: forti perdite a causa del lockdown, ma lo scalo torinese è pronto alla ripartenza

Da metà giugno aumenterà l'offerta dei voli

L'aeroporto di Torino riparte gradualmente. In questa fase 2, post lockdown, i voli riprenderanno a circolare - per il trasporto nazionale - dalla metà di giugno e nei mesi di luglio e agosto, si pensa a un'aggiunta delle frequenze.  In queste settimane si sta assistendo a una ripresa degli spostamenti e dei volumi di passeggeri: il volo Alitalia per Roma, l'unico rimasto attivo durante la serrata totale, al momento non riesce più a soddisfare la domanda di prenotazioni.  Sono stati mesi duri per lo scalo torinese, come per gli altri aeroporti italiani, e nonostante sia previsto un recupero graduale, sarà difficile per il 2020, un esercizio positivo. 

"E' un cantiere - ha dichiarato all'Ansa, Andrea Andorno, amministratore delegato di Sagat, la società che gestisce lo scalo -, ma siamo pronti. Stiamo mettendo in piedi tutte le misure di sicurezza. Stiamo facendo un grande sforzo perché chi viaggia in aereo si senta sereno. Vogliamo riconquistare la tranquillità dei viaggiatori. Il viaggio in aereo ha sempre avuto una prerogativa si sicurezza, vogliamo che venga mantenuta".

Le misure di sicurezza

Al momento chi si reca in aeroporto deve indossare la mascherina protettiva e, una volta in aerostazione, mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro, durante tutte le operazioni, compreso il check-in. Tutti i passeggeri in arrivo e partenza dovranno compilare e sottoscrivere autodichiarazione relativa al motivo del viaggio, che verrà verificato dalle Autorità di Polizia.Inoltre, l'aeroporto invita a non recarsi in aeroporto per chiedere informazioni ma di rivolgersi direttamente alla propria compagnia aerea. 

I primi voli

A luglio all'aeroporto di Torino riapriranno anche tutte le attività commerciali, i bar e i ristoranti. A partire dal 15 giugno la compagnia low cost Blue Air proporrà i voli da Torino per Catania, Napoli e Lamezia Terme mentre i collegamenti per la Romania ripartiranno dal 1° luglio. Volotea, sempre per metà giugno, ha invece annunciato l'attivazione di due nuovi collegamenti dallo scalo piemontese, per Cagliari, Olbia, Palermo, Lampedusa e Lamezia Terme.  Da luglio Catania, Pantelleria e Napoli, che in agosto opereranno quotidianamente, mentre è rinviato al 2021 l'appuntamento con i collegamenti per le isole greche di Skiathos e Mykonos. Volotea infatti prevede che quest'anno ci sarà una bassa domanda di vacanze fuori dai confini nazionali. Per ciò che riguarda Wizzair invece, il primo collegamento Torino-Bucarest risulta prenotabile dal 21 giugno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento