Attualità Aurora / Via Vittorio Andreis

Pedonalizzazione di Borgo Dora, Lapietra: "L'accesso ai mezzi di soccorso è garantito"

Impazza la polemica

"L'accesso ai mezzi di soccorso in Borgo Dora è garantito". A ribadire la questione, mentre impazza la polemica sulla pedonalizzazione dell'area - partita in via sperimentale la scorsa estate -, l'assessora alla Viabilità del Comune di Torino Maria Lapietra e il presidente della Circoscrizione 7, Luca Deri.   "Da Nord, da Sud, da Est come da Ovest - sottolineano ancora -, il Balon e? sempre raggiungibile, in particolare dai mezzi di socorso che hanno a disposizione una quantita? di accessi tale da consentire la copertura dell'intero territorio".

Favorevoli e contrari

In molti sono contro la pedonalizzazione di Borgo Dora: una disputa che, tra le varie manifestazioni in piazza, addirittura è culminata recentemente, con una lettera di minacce di morte ad Angela Donna, presidente dell'associazone Borgo Dora Camminabile, ferrea sostenitrice del progetto. Ad alimentare ulteriormente la polemica il principio di incendio di domenica scorsa, 14 febbraio, in un locale in zona che ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco i quali avrebbero avuto qualche difficoltà ad arrivare a destinazione a causa della presenza di fioriere e rastrelliere. Da qui anche la richiesta di comunicazioni urgenti in Sala Rossa di Aldo Curatella (Azione) - che denuncia una "mancanza di valutazioni tecniche sulle vie d'accesso" - e un suo sopralluogo a Borgo Dora. 

La sperimentazione andrà avanti fino a giugno

"L'intervento su via Borgo Dora e corso Giulio Cesare, dove sono presenti dissuasori ed elementi di arredo - spiega Lapietra in una nota scritta - risale al 2019, mentre i varchi di accesso all'area pedonale, oggetto dell'attuale sperimentazione che proseguira? fino a giugno, sono realizzati con elementi di arredo come le fioriere che garantiscono il transito ai mezzi di soccorso, ai residenti e agli aventi diritto, quali le attivita? commerciali e artigianali, per il carico e scarico delle merci.

Dallo scorso novembre, ricorda l'assessore, come si sia gia? provveduto, anche dopo i suggerimenti dei residenti, ad apportare delle modifiche al progetto iniziale con la riapertura di via Andreis, dove e? specificatamente prevista una corsia di accesso riservata ai mezzi di soccorso. "I mezzi di soccorso possono accedere a tutto Borgo Dora - evidenzia Luca Deri - . Tra l'altro senza la presenza delle auto in seconda fila gli interventi e l'accesso dei mezzi di soccorso sono decisamente più semplici e veloci  rispetto a prima".

Al momento il progetto iniziale di pedonalizzazione del Borgo è stato modificato. L'amministrazione comunale ha infatti accolto la richiesta di riapertura di via Andreis, arteria fondamentale per decongestionare il traffico che gravita attorno anche al mercato di Porta Palazzo. Ma pare, comunque sia, un'opzione non in grado di accontentare i più intransigenti tra chi è a favore e chi è contro. I 'pro pedonalizzazione' vedono nella riapertura di via Andreis una sconfitta, mentre chi i contrari chiedono a gran voce più vie per il transito degli autoveicoli.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedonalizzazione di Borgo Dora, Lapietra: "L'accesso ai mezzi di soccorso è garantito"

TorinoToday è in caricamento