Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità Centro / Piazza Castello

Capodanno 2023 in piazza Castello: misure di sicurezza, accessi, trasporti e modifiche alla viabilità

Cosa deve sapere chi partecipa a “ToLovesYou” o si trova in centro il 31 dicembre 2022

Sabato 31 dicembre Torino celebrerà l’arrivo del nuovo anno con una grande festa di Capodanno in piazza Castello con uno spettacolo di musica dal vivo. Sul palcoscenico saliranno Subsonica, Willie Peyote, Eugenio in via di Gioia, Beba, Ginevra e Cantafinoadieci. Migliaia di persone potranno assistere al live che avrà inizio alle 21.30 del 31 dicembre e terminerà all’1 del primo gennaio. Per l’occasione, l’Amministrazione comunale ha adottato – di concerto con la Prefettura e la Questura di Torino - una serie di misure finalizzate a garantire elevati standard di sicurezza prima, durante e dopo l’evento. 

L’area di piazza Castello interessata dall’evento sarà prevalentemente la zona pedonale compresa tra Palazzo Madama e il Palazzo della Regione sui lati est-ovest e tra piazzetta Reale e via Pietro Micca sui lati nord-sud. Detta area, alla quale si potrà accedere solo se muniti di biglietto attraverso appositi varchi, sarà riservata al pubblico per una capienza massima di 14.200 persone che verranno suddivise in due settori: il settore  “A”,  compreso tra Piazzetta Reale e via Garibaldi e il settore “B”, compreso tra via Garibaldi e via Pietro Micca.

Regole d’accesso allo spettacolo

Il pubblico potrà accedere alla piazza a partire dalle 19, attraverso una serie di varchi controllati da personale specializzato e posizionati su tutte le vie che portano in piazza. 

I  varchi d’accesso per il settore “A” saranno in: viale Primo Maggio; via Garibaldi/ via XX Settembre; piazza San Giovanni, dove è prevista un’area dedicata alle persone con disabilità.
I  varchi d’accesso per il settore “B” saranno in: via Pietro Micca/ via XX Settembre; via Roma/via Cesare Battisti; via Po / via Bogino.

Intorno all’area ci saranno altri varchi, utilizzati per il deflusso e le vie di fuga: via Palazzo di Città/via XX Settembre; via Barbaroux/ via XX Settembre; via Viotti/via Monti di Pietà; piazza Carignano/via Cesare Battisti.

All’ingresso delle aree presidiate saranno predisposti controlli di sicurezza per impedire l’ingresso di oggetti vietati quali bottiglie di vetro, lattine, materiale ingombrante e oggetti potenzialmente pericolosi come ad esempio bombolette spray, aste o bastone (esclusi presidi sanitari e ombrelli). Si consiglia, per accelerare i tempi di controllo, di non portare zaini o borse di grandi dimensioni e di utilizzare contenitori trasparenti.

"Si invitano i cittadini a utilizzare i mezzi di trasporto pubblico per raggiungere il centro città e, per evitare code ai punti di ingresso alle aree presidiate, ad attenersi alle indicazioni e ai consigli degli organizzatori sulle modalità di accesso alla piazza, lasciando a casa e non portando con sé ciò che è espressamente vietato introdurre”, aggiungono dal Comune.

Area Rossa e Gialla: restrizioni al traffico e divieti di sosta

Sabato 31 dicembre saranno istituite due aree (Rossa e Gialla) con restrizioni al traffico veicolare e pedonale, e alla sosta. 

L’area rossa sarà compresa all’interno del seguente perimetro: piazzetta Reale, tutta, perimetro esterno dalla Chiesa di San Lorenzo all’Armeria Reale; piazza Castello, dall’Armeria Reale ai fornici della Prefettura; viale Primo Maggio, dai fornici della Prefettura al ponte dei giardini Reali Superiori; viale Primo Maggio dal ponte giardini Reali Superiori a piazzetta Mollino e piazzetta Accademia Militare; via Virginio, lato ovest, da piazzetta Accademia Militare a via Po; via Bogino, da via Po a via Cesare Battisti; via Battisti, lato nord, da via Bogino a via Roma esclusa la Galleria Subalpina per il quale il confine è individuato in corrispondenza del cinema Romano; via Monte di Pietà, lato nord, da via Roma a via XX Settembre; via XX Settembre, lato est, da via Monte di Pietà a via Palazzo di Città; via Palazzo di Città, lato nord, da via XX Settembre alla chiesa di San Lorenzo.

Dalle 8 del 31 dicembre e fino a cessate esigenze, all’interno dell’area rossa sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata. Sarà sospesa anche la validità delle ordinanze istitutive dei parcheggi disabili c.d. ‘generici’, delle aree di sosta riservate ad altri utenti, di quelle per la ricarica dei veicoli elettrici, mentre saranno ricollocati al difuori dell’area rossa i parcheggi disabili ‘ad personam’. All’interno dell’area rossa sarà inoltre sospesa la validità dei permessi di transito e di sosta a qualsiasi titolo rilasciati. Dalle 16 entrerà in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli, compresi velocipedi, monopattini e i veicoli di trasporto pubblico, fatta eccezione per i veicoli di Soccorso, della Forza Pubblica e della Polizia Locale. Dalle 19 del 31 dicembre all’interno della zona rossa potranno circolare a piedi esclusivamente le persone in possesso del biglietto di accesso con codice QR rilasciato al momento della registrazione sul sito della Città di Torino, i residenti e le persone autorizzate.
  
L’area gialla, subito a ridosso dell’area rossa, sarà delimitata dalle seguenti vie: corso Regina Margherita, lato sud, da via XX Settembre a Rondò Rivella; Rondò Rivella, perimetrale sud; corso San Maurizio, carreggiata laterale sud; viale Partigiani, lato est; viale Primo Maggio, lato est; viale Luzio, lato sud; Cavallerizza Reale; via Vasco, lato ovest; via San Francesco da Paola, lato ovest; via Maria Vittoria, lato nord; via Santa Teresa, lato nord; via XX Settembre, lato ovest, da via Santa Teresa a via Monte di Pietà; via Monte di Pietà, da via XX Settembre a via Pietro Micca; via Pietro Micca, lato sud, da via Monte di Pietà a via San Tommaso; via San Tommaso, lato ovest, da via Pietro Micca a via Garibaldi; via Porte Palatine, lato ovest, fino via IV Marzo; via IV Marzo, lato sud; piazza San Giovanni, lato ovest; via XX Settembre, lato ovest, sino a corso Regina Margherita.
 
Dalle 16 del 31 dicembre, in tutte le vie, piazze e corsi compresi nel perimetro di strade che delimita l’area gialla sarà in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli, compresi velocipedi e monopattini, fatta eccezione per i veicoli di Soccorso, della Forza Pubblica, della Polizia Locale e dei residenti muniti di documento di riconoscimento.

Dalle 12 e fino a cessate esigenze sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in zona gialla per tutti i veicoli, compresi velocipedi e monopattini, fatta eccezione per i veicoli di Soccorso, della Forza Pubblica e della Polizia Locale. Il divieto interesserà le seguenti vie: via Po, ambo i lati, nel tratto compreso tra via Bogino e via Accademia Albertini/via Rossini; via Principe Amedeo, ambo i lati, nel tratto compreso tra Via Roma e via San Francesco da Paola; via Bertola, ambo i lati, nel tratto compreso tra via Roma e via XX Settembre; via Viotti, ambo i lati, nel tratto compreso tra via Monte di Pietà e via Bertola; via Pietro Micca, ambo i lati, nel tratto compreso tra  via XX Settembre e via San Tommaso; via Roma, ambo i lati, nel tratto compreso tra via Cesare Battisti e via Maria Vittoria; via Garibaldi, ambo i lati, nel tratto compreso tra via XX Settembre e via S. Tommaso; via XX Settembre, ambo i lati, nel tratto compreso tra Bertola e P.zza S. Giovanni.

Dalle 12 del 31 dicembre e fino a cessate esigenze all’interno dell’area gialla sarà sospesa la validità delle ordinanze istitutive dei parcheggi disabili c.d. ‘generici’, delle aree di sosta riservate ad altri utenti, di quelle riservate alla ricarica dei veicoli elettrici.

Somministrazione, vendita e consumo di bevande

Nell’area compresa nel perimetro della zona gialla, dalle 16 di sabato 31 dicembre alle 7 di domenica 1 gennaio 2023, saranno vietati:
• la vendita per asporto, da parte degli esercizi pubblici, degli esercizi in sede fissa, dei titolari di autorizzazione per il commercio ambulante, di bevande in bottiglie di vetro e lattine, che possano costituire pericolo, anche se erogate da distributori automatici, i cui gestori dovranno provvedere ad ogni misura e adempimento necessario per impedirne l’erogazione;
• il consumo in luogo pubblico di bevande in bottiglie di vetro e lattine e in qualsiasi altro contenitore che possa essere impropriamente utilizzato costituendo un pericolo per la pubblica incolumità, nonché il loro abbandono al di fuori degli appositi raccoglitori;
• la detenzione in luogo pubblico di bevande in bottiglie di vetro e lattine e in qualsiasi altro contenitore che possa essere impropriamente utilizzato costituendo un pericolo per la pubblica incolumità;
• la vendita e somministrazione di bevande alcooliche che abbiano un contenuto alcolico superiore a ventuno gradi per cento in volume.
Nell’area compresa nel perimetro della zona rossa, dalle 19 di sabato 31 dicembre alle 2 di domenica 1 gennaio, sarà vietato introdurre bevande alcoliche.

Vietati botti e petardi  

Sul territorio della Città di Torino è tassativamente vietato far esplodere botti e petardi di qualsiasi tipo. Fuochi pirotecnici, botti e petardi possono essere pericolosi per persone – soprattutto in occasione di manifestazioni con alta adesione di pubblico –  e animali fino a metterne a repentaglio la vita, oltre al poter provocare pure danni ingenti a edifici e cose. Il divieto è normato dal Regolamento n.221 di Polizia Urbana, all’articolo 48ter “Utilizzo e vendita di prodotti pirotecnici”, e dal Regolamento per la tutela e il benessere degli animali in città n. 320, all’articolo 9 comma 23 “Divieti generali di far esplodere botti o petardi di qualsiasi tipo”. Le sanzioni previste per chi non si attiene alle regole vanno da un minimo di 50 a un massimo di 500 euro

Parcheggio di via Roma, aree taxi e deviazione mezzi GTT

Il parcheggio interrato di via Roma resterà aperto. Saranno chiuse l’uscita su via Viotti e l’entrata da piazza Castello. Chiuso anche il tratto di parcheggio situato sotto l’area rossa. 

Un'area destinata ai taxi troverà posto in via Po, tra le via Vasco e Rossini, mentre saranno sospese le due presenti sui settori ovest e sud-est di piazza Castello.

Dalle 16 del giorno 31 dicembre e fino a cessate esigenze in tutte le strade all’interno dell’area gialla sarà in vigore un divieto di transito per i veicoli del trasporto pubblico. Per la sola via XX Settembre il divieto decorrerà dalle 18. Conseguentemente ai divieti di circolazione che saranno istituiti, alcune linee del trasporto pubblico urbano subiranno deviazioni e/o limitazioni di percorso. Le linee di trasporto interessate da modifiche/limitazioni sono i tram delle linee 4 - 11 - 13 e i bus delle linee 15 - 19 - 27 -51 - 55 - 56 - 57 - 72, oltre al collegamento Torino-Reggia di Venaria. Per maggiori dettagli sulle linee deviate e/o limitate è possibile visionare il sito Internet del Gruppo Torinese Trasporti.

Capodanno piazza Castello 2022-23-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno 2023 in piazza Castello: misure di sicurezza, accessi, trasporti e modifiche alla viabilità
TorinoToday è in caricamento