Scuola, il no della preside all'abbigliamento da spiaggia

Vietati shorts, minigonne, canottiere e jeans a vita bassa

Nelle due scuole medie dell'Istituto comprensivo Centro Storico di Moncalieri gli studenti si dovranno rassegnare: la preside Valeria Fantino ha detto no all'abbigliamento audace. Stop quindi a minigonne troppo corte, pantaloni a vita bassa che lascino intravedere le mutande, trucco pesante, shorts e canotte. Insomma, il messaggio è chiaro: la scuola non è la spiaggia, pertanto l'abbigliamento deve essere rispettoso e decoroso.

Un nuovo codice d'abbigliamento che vale per ragazzi e ragazze, che nei prossimi giorni verrà proposto al consiglio d'istituto e che varrà per i 400 studenti delle due scuole medie moncalieresi Nino Costa e Canonica. La preside ha proposto l'idea anche su Facebook con un sondaggio che, a parte rare eccezioni, ha trovato largo appoggio tra le famiglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

  • Torino, colta da malore, stramazza al suolo: muore in ospedale nonostante i soccorsi dei civich

Torna su
TorinoToday è in caricamento