Ricoverato in ospedale il vescovo Derio Olivero: le sue condizioni

Positivo al coronavirus

Monsignor Derio Olivero (foto da https://www.diocesipinerolo.it/vescovo/)

Il Vescovo di Pinerolo è stato ricoverato all’Ospedale "Agnelli" di Pinerolo nella mattinata di giovedì 19 marzo a causa del peggiorare delle sue condizioni di salute, molto probabilmente a causa di una forte influenza che lo aveva costretto a interrompere ogni attività.

Monsignor Derio Olivero, 59 anni appena compiuti, nella giornata di giovedì è stato sottoposto ad accertamenti e oggi è arrivata la notizia della sua positività al coronavirus.

Quattro giorni fa sul sito della diocesi aveva registrato un video “A tu per tu con Derio. Dio è innamorato di te”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento