rotate-mobile
Attualità Vallette / Piazza Eugenio Montale

Vallette, le poste non chiuderanno durante i lavori di costruzione del nuovo edificio: la soluzione

Saranno allestiti sportelli mobili 

I residenti del quartiere Vallette non resteranno senza un servizio essenziale, quello dell’unico ufficio postale che, a partire dal prossimo anno, sarà interessato dai cantieri previsti nell’ambito del Programma innovativo nazionale della Qualità dell’abitare (PinQua). Grazie alla disponibilità di Poste Italiane e alla collaborazione tra la Città di Torino e l’Atc del Piemonte Centrale, che si occuperà dei lavori, l’ufficio postale che ha sede nel fabbricato di piazza Montale 8 non chiuderà, ma si trasferirà in alcune strutture mobili messe a disposizione da Atc nell’attigua piazza Don Pollarolo, continuando così a garantire un servizio essenziale. Nel frattempo, l’edificio verrà bonificato, demolito e sostituito con una nuova costruzione ad elevata efficienza energetica e da alcuni nuovi spazi per favorire l’aggregazione sulla piazza. L’intervento ha un costo complessivo previsto di 4.473.120,86 euro. Il cantiere partirà a gennaio 2023 e il “trasloco” dell’ufficio postale è previsto per la fine dell’anno. Terminati i lavori l’ufficio postale tornerà al suo posto, in una sede rinnovata.

"Un'ottima notizia per il quartiere e i suoi residenti - dichiara l'Assessora alle Periferie Calotta Salerno - le poste sono un servizio indispensabile e centrale per gli abitanti di Vallette. Poterne usufruire anche durante i lavori, senza limitarne i servizi e senza delocalizzarle è il risultato di un lavoro sinergico dettato dalla ferma volontà di evitare ogni disagio ai cittadini". "Abbiamo fortemente voluto che il progetto contemplasse anche una soluzione temporanea per l’ufficio postale – spiega il vicepresidente di Atc Fabio Tassone- ben sapendo che si tratta di un punto di riferimento importante per molte persone del quartiere, specie quelle più anziane, per le quali sarebbe faticoso spostarsi altrove".

"La soluzione proposta – ha dichiarato Federico Sichel, Responsabile delle Relazioni Istituzionali Nord-Ovest di Poste Italiane – rientra nel proficuo dialogo e nella piena collaborazione con le istituzioni Locali, ed in particolare con il Comune di Torino. La soluzione individuata favorirà la continuità dei servizi di Poste Italiane presso la comunità locale e manterrà il presidio territoriale che fa della capillarità il proprio punto di forza".

lavori ufficio postale Vallette piazza Montale-2

Prima e dopo i lavori in programma

Sempre in zona Vallette, i lavori del PinQua prevedono anche la riqualificazione energetica dell’edificio di via dei Mughetti 20, la creazione di 3 locali Casa/Bottega per artisti e artigiani in via delle Primule, la riqualificazione di alloggi popolari sfitti e dell’area verde in via delle Verbene. Anche i progetti del Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare - PinQua sono stati inseriti nel PNRR, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dell’iniziativa NextGeneration EU, dunque per tutti la conclusione degli interventi è fissata entro il 31 marzo 2026.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallette, le poste non chiuderanno durante i lavori di costruzione del nuovo edificio: la soluzione

TorinoToday è in caricamento