rotate-mobile
Attualità

Vaccini ad accesso diretto fino al 30 novembre per la prima dose. La Regione chiede la terza dose per il personale scolastico

Richiesta formulata al generale Figliuolo

Anche se il Piemonte continua ad essere in zona bianca, la Regione Piemonte non intende abbassare la guardia sul tema delle vaccinazioni. Per questo motivo, ha deciso di prorogare fino al 30 novembre gli accessi diretti ai centri vaccinali delle aziende sanitarie dei cittadini che decidono di farsi somministrare la prima dose. Elenco e orari.

Inoltre, per ottimizzare i tempi ed evitare le code, tutti i cittadini tra i 60 e i 79 anni che hanno già completato il percorso vaccinale da almeno 6 mesi (ad eccezione dei soggetti affetti da patologie gravi) e vogliono ricevere la terza dose devono prenotare un appuntamento tramite il portale www.ilPiemontetivaccina.it E’ possibile scegliere giorno, ora e centro in cui recarsi.

Ma non è l'unica notizia di giornata visto che il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l'assessore alla Sanità, Luigi Icardi, hanno deciso di scrivere al generale Figliuolo per chiedere di dare avvio alle terze dosi per il personale scolastico. 

Dalla terza settimana di novembre, infatti, in Piemonte anche il personale scolastico inizierà a maturare i 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, per questo il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi hanno deciso di scrivere al generale Figliuolo, chiedendo la possibilità di iniziare subito con la somministrazione delle terze dosi anche per questa categoria, dove il 95% ha già aderito alla campagna vaccinale per la prima e seconda dose. 

E sicuramente "l'ok" arriverà, così come era arrivato poche settimane fa per le terze dosi al personale sanitario. 

“Subito dopo il personale sanitario, le Rsa e gli over80, il personale scolastico è stata una delle prime categorie ad essere coinvolte dalla vaccinazione e a breve per molti saranno già trascorsi 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale - sottolineano il presidente Cirio e l’assessore Icardi - È fondamentale quindi mettere a disposizione subito la dose aggiuntiva per chi lavora nel nostro sistema scolastico per la loro sicurezza e quella dei nostri studenti e per garantire la scuola in presenza che rappresenta una assoluta priorità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini ad accesso diretto fino al 30 novembre per la prima dose. La Regione chiede la terza dose per il personale scolastico

TorinoToday è in caricamento