rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

L'ex Juve Vialli torna a parlare del tumore: "E' ancora dentro di me. Voglio farmi sopportare a lungo"

Durante la presentazione del suo libro

Gianluca Vialli torna a parlare del suo tumore. L'ex capitano bianconero lo ha fatto in questi giorni, quando è stato intervistato sia dalla televisione locale "Cremona1" - una delle private della sua città natale - e dove è stato presentato il libro “Gianluca Gonfia la Rete”, scritto dal medico Matteo Bonetti.

In diretta da Londra, Vialli ha ascoltato racconti e aneddoti di altri campioni della "sua" Samp tricolore, come Pietro Vierchowod (con cui ha giocato anche in bianconero) e Roberto Mancini, con il quale sta affrontando la grande avventura in Nazionale, fresco vincitore dell'Europeo.

Con loro anche Fabio Pecchia e Ciro Ferrara, altri giocatori che hanno condiviso un percorso calcistico assieme a Vialli. 

Tra le tante domande, inevitabilmente è stato affrontato il tema della sua sfida non calcistica più importante: la battaglia contro il tumore. 

"Il mio viaggio non è ancora completato. L'ospite, come lo chiamo io, è sempre qui con me. In questo momento sono in manutenzione. Il tumore c'è. A volte è più presente, a volte meno. Io combatterò sempre perchè voglio esserci ancora per tanti anni. Voglio farmi sopportare ancora per tanto tempo. Se ho voglia di combattere lo devo in particolare alla mia famiglia e poi agli amici e a tutti coloro che mi circondano e che mi trasmettono forza e coraggio".

Il ricavato del libro servirà per sostenere la Fondazione Vialli e Mauro per aiutare la ricerca contro tumori e Sla.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Juve Vialli torna a parlare del tumore: "E' ancora dentro di me. Voglio farmi sopportare a lungo"

TorinoToday è in caricamento