menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maggiori controlli nel fine settimana a Torino. Cirio: "Rispettate le regole, i sacrifici funzionano"

Dal Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica l’appello all'adozione di comportamenti responsabili

Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, inviata a non abbassare la guardia. Nella giornata record di nuovi positivi in Piemonte, il presidente commenta il bollettino diramato oggi: “Il numero dei positivi va raffrontato al numero elevato dei tamponi, ma il dato importante è quello dell’indice della velocità di contagio (Rt) sceso a 1,37 con tempo di raddoppio da 6 a 9 giorni. Abbiamo i primi segni di allentamento sui pronto soccorso e dei ricoveri. È la prova che i sacrifici funzionano, ora stiamo raccogliendo i frutti delle mie prime ordinanze”.

Annunciati maggiori controlli anti-assembramenti: appello alla responsabilità   

Nel fine settimana a Torino i controlli anti Covid saranno intensificati, soprattutto nel centro storico e nei parchi. Lo ha deciso il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunito oggi dal prefetto Claudio Palomba alla presenza del governatore Alberto Cirio, della sindaca Chiara Appendino e dei vertici delle forze dell'ordine. I controlli riguarderanno, in particolare, il rispetto delle limitazioni alla mobilità, le modalità di svolgimento delle attività motorie e di quelle sportive, e la prevenzione degli assembramenti. In relazione all'esito dei risultati del fine settimana il Comitato, che rivolge un appello "all'adozione di comportamenti responsabili", si è riservato di valutare l'eventuale adozione di misure più restrittive.

Alberto Cirio lancia un appello alla responsabilità dei cittadini, soprattutto nel fine settimana: “Questi numeri ci dicono che i sacrifici funzionano quindi l’appello è di non fare assembramenti e di rispettare le regole di distanziamento. Questa mattina abbiamo deciso di irrigidire i controlli, ma anche di fare un appello forte alla responsabilità di tutti. È evidente che se questo sabato e domenica si dovessero replicare gli assembramenti della scorsa settimana, mi troverò costretto lunedì a intervenire con una nuova ordinanza ma credo che con controlli più rigorosi e maggiore responsabilità di ognuno di noi potremo uscire prima perché ora si intravede una luce”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento