Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità Corso Francia, 6

Torino, riorganizzazione dei Centri di Servizi al Cliente GTT: cosa cambia tra aperture, chiusure e potenziamenti

GTT potenzia corso Francia e apre il nuovo Caio Mario. Porta Susa non sarà più operativo dal 6 dicembre

Immagine di repertorio

I Centri di Servizi al Cliente hanno riaperto l’8 giugno scorso, dopo la chiusura imposta nel periodo di “lockdown”, completamente rinnovati: i clienti accedono su appuntamento tramite l’App di prenotazione u-first e possono usufruire di un servizio specializzato per le pratiche più complesse.

Ora GTT sta riorganizzando anche gli spazi e ridistribuendo i Centri con lo scopo di aumentare le prestazioni offerte, garantire una maggiore diffusione sul territorio e allo stesso tempo ridurre i costi relativi all’affitto di stabili non di proprietà.

Novità riguardo i Centri di Servizi al Cliente

Dal 14 dicembre aprirà il nuovo Centro nella palazzina servizi del parcheggio Caio Mario, che sull’asse delle linee 4 e 10 servirà la zona sud della Città.

Il Centro di Porta Susa, posto al primo piano della stazione ferroviaria, sarà trasferito nella sede storica di corso Francia 6, a sole due fermate di metropolitana dall’attuale (stazione: Principi D’Acaja): per consentire il trasloco e il lavori di sistemazione del Centro Servizi in Corso Francia, il Centro di Porta Susa chiuderà definitivamente domenica 6 dicembre.

Il nuovo Centro di Corso Francia 6 riaprirà il 21 dicembre con un servizio potenziato, ma sino ad allora rimarrà comunque attivo l’attuale ufficio sito nel medesimo stabile.

Per tutto il mese dicembre saranno anche aperti al massimo della potenzialità (nel rispetto delle regole covid) i Centri di Servizi al Cliente di Porta Nuova e corso Turati. “GTT - si legge in una nota - ha operato in modo tale da minimizzare i disagi per la clientela concentrando queste attività di riorganizzazione in un mese di dicembre caratterizzato da una riduzioni degli spostamenti e da restrizioni imposte dal DPCM che hanno di fatto limitato la necessità delle persone di usufruire dei servizi GTT. L’obiettivo è quello di essere pronti per la riapertura scuole di gennaio con un servizio al cliente completo ed efficiente e integrato tra canali di vendita e assistenza”.
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, riorganizzazione dei Centri di Servizi al Cliente GTT: cosa cambia tra aperture, chiusure e potenziamenti

TorinoToday è in caricamento