Smog, ancora confermato il livello arancione: esteso ad altri sette Comuni dell'area sud metropolitana

A partire da domani, venerdì 20, e fino a lunedì 23 novembre 2020

Immagine di repertorio

A partire da domani, venerdì 20 novembre 2020, il livello arancione della qualità dell'aria sarà esteso anche nei Comuni dell'area sud di Torino, ovvero Cambiano, Carmagnola, La Loggia, Rivalta di Torino, Santena, Trofarello e Vinovo. 

I dati di oggi, giovedì 19 novembre 2020, di Arpa Piemonte hanno confermato il blocco fino a lunedì 23 novembre 2020 compreso, con le seguenti restrizioni:

Per il traporto persone alle limitazioni permanenti già in vigore si aggiungono i blocchi sui veicoli diesel fino a Euro 5 e sui veicoli benzina fino a Euro 1, dalle 8 alle 19. 

Per il trasporto merci (categorie N1, N2, N3) scatta invece il divieto di circolazione dei veicoli diesel con omologazione Euro 3 e Euro 4, dalle 8 alle 19 (nei giorni festivi dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19).

Le limitazioni permanenti in vigore sono le seguenti: gli autoveicoli di classe Euro 0 (tutte le alimentazioni: benzina, diesel, metano, gpl) per il trasporto persone o merci sono fermi tutto il giorno per tutto l'anno (compresi i giorni festivi). Per i diesel tale divieto è esteso agli Euro 1 e agli Euro 2.

Non entrano nei divieti i mezzi destinati al soccorso e alla gestione dell'emergenza Covid-19.

Le nuove valutazioni fatte in data odierna da Arpa Piemonte hanno confermato il livello arancione nell'area urbana di Torino, quindi Beinasco, Borgaro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Venaria, Caselle Torinese, Chivasso, Leinì, Mappano, Pianezza, Volpiano e Chieri, oltre ai sette Comuni sopraccitati.

Lunedì ci sarà una nuova valutazione da parte di Arpa Piemonte, con il relativo bollettino aggiornato con validità a partire da martedì.

“Le previsioni meteorologiche per domani e sabato – fanno sapere da Arpa Piemonte - fanno ipotizzare un ritorno generalizzato del PM10 sotto il valore limite, ma è necessario attendere i valori misurati dalle centraline per le valutazioni che saranno pubblicate lunedì”. E di fronte alla nuova valutazione, l’assessore regionale all’Ambiente, Matteo Marnati rimarca: “Siamo ancora in attesa di una eventuale intesa da parte del Governo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento