rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Centro / Piazza Carignano

Il "Torino Pride" scende nuovamente in piazza contro la bocciatura del Ddl Zan: "Ci avete sulla coscienza"

Dopo la "tagliola" in Senato

Dopo la manifestazione a favore del ddl Zan dello scorso 5 giugno 2021, il Torino Pride torna in piazza domani pomeriggio, sabato 30 ottobre 2021, dalle 16, in piazza Carignano, al motto di "Ci avete sulla coscienza", indignato per quanto avvenuto in Senato, dove con la "tagliola" è stata bocciata la legge contro l’omo-lesbo-bi-transfobia.

"Abbiamo chiesto per mesi di non fare alcun passo indietro sul ddl Zan. Non ci nascondiamo e ora scendiamo in piazza. Risponderemo ancora una volta alle scene vergognose e indegne che ci è toccato osservare in Senato con i nostri corpi, le nostre storie e il nostro orgoglio.

Lasciamo a voi i voti segreti, le mediazioni fatte sulle nostre ferite e gli applausi a favore di odio, violenza e discriminazioni. Continueremo a lottare e a occuparci giorno per giorno di tutte quelle persone di cui la politica non è all’altezza di occuparsi.

Continueremo a occuparci dei dati gravi e allarmanti sulle violenze e le discriminazioni nei confronti delle persone della comunità Lgbtqia+ degli ultimi mesi, che non spariscono dietro a un voto segreto e hanno cause e responsabilità politiche sempre più evidenti.

Scendiamo in piazza per manifestare tutta la nostra indignazione, ma anche per dire che vogliamo molto di più della legge che avete appena affossato. Ci avete sulla coscienza. Ci faremo sentire e sarà solo l’inizio”, dichiara Alessandro Battaglia a nome di tutto il Coordinamento Torino Pride.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Torino Pride" scende nuovamente in piazza contro la bocciatura del Ddl Zan: "Ci avete sulla coscienza"

TorinoToday è in caricamento