Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità Strada Campagnola

Ad Alpignano nasce il polo dell'emergenza: Vigili del Fuoco, Croce Verde e Protezione Civile in un'unica sede

Tra settembre e ottobre del 2022

Come potrebbe diventare il polo emergenziale di Alpignano

Entro l'autunno del 2022, in strada Campagnola ad Alpignano sorgerà il nuovo polo emergenziale unico cittadino.

L'annuncio è stato dato oggi, mercoledì 16 giugno 2021, durante una conferenza stampa nella biblioteca cittadina, alla presenza del sindaco Steven Palmieri; del comandante provinciale dei vigili del fuoco di Torino, Agatino Carrolo; e del vice prefetto di Torino, Gianfranco Parente. Con loro anche i sindaci di Val della Torre, San Gillio e Givoletto, ovvero Carlo Tappero, Gian Carlo Balbo e Azzurra Mulatero.  

Il progetto avrà un costo di 1.2 milioni di euro e permetterà di avere in un unico luogo Vigili del Fuoco, Croce Verde e Protezione Civile. Ogni realtà avrà a disposizione un blocco composto da 450 metri quadri di superficie coperta e 850 metri quadri di superficie utile calpestabile. I pompieri, inoltre, avranno 25 metri quadri per la torretta per le esercitazioni. 

Il polo emergenziale sarà totalmente green, ovvero a basso impatto ambientale. 

Il cronoprogramma prevede l'approvazione del progetto nel mese di giugno; l'affidamento dei lavori ad agosto 2021; inizio lavori tra ottobre e novembre 2021; fine lavori tarda primavera 2022 e avvio operatività a settembre-ottobre 2022.  

"Mai come in questi mesi di pandemia si è compreso quanto fosse importante avere un unico punto dove concentrare le forze operative che si occupano di emergenza sul nostro territorio - commentano il sindaco Palmieri e l'assessore ai Lavori Pubblici, Pierpaolo Barbiani - La ratifica odierna ci permette di velocizzare i tempi per dare quanto prima ad Alpignano questo punto logistico ed operativo. Anche perché la nostra città, ma anche il territorio limitrofo, aveva bisogno di puntare sulle eccellenze. Proveremo anche ad avere la pista per l'elisoccorso, un servizio che ancora manca nella nostra zona. Ma su quest'ultimo punto nulla è ancora certo anche se metteremo tutte le nostre energie affinché l'elisoccorso abbia un'area anche qui ad Alpignano". 

Il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Torino, Agatino Carrolo, ha voluto rimarcare come, con questo accordo "si andrà a migliorare la logistica dei vigili del fuoco di Alpignano. Fare soccorso significa progettare, con sinergia. Ma per farlo c'era bisogno di una sede nuova. E tra un anno circa sarà realtà". 

Alpignano ratifica accordo polo emergenziale strada Campagnola 16 6 21 1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Alpignano nasce il polo dell'emergenza: Vigili del Fuoco, Croce Verde e Protezione Civile in un'unica sede

TorinoToday è in caricamento