menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Speranza

Roberto Speranza

Piemonte, zona gialla confermata per la prossima settimana

Lo prevede l'ordinanza del ministro Roberto Speranza

L'ordinanza del ministero della Salute pone ancora in zona gialla il Piemonte, almeno per la prossima settimana. Il report di venerdì prossimo, 26 febbraio, ricollocherà il Piemonte in zona gialla o in un'altra zona, a seconda della nuova analisi dei dati regionali relativi alla pandemia.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio oggi ha commentato la validazione dei dati del Report settimanale del Ministero della Salute: "Il Piemonte si conferma in zona gialla. La pressione ospedaliera continua a scendere, con l’occupazione delle terapie intensive al 22% e quella dei posti ordinari al 33%. Anche l’Rt, seppur cresciuto leggermente rispetto alla scorsa settimana, resta sotto la soglia di allerta (quello puntuale si attesta a 0.96 e quello medio a 0.98). Sono segnali importanti e non smetterò di ripeterlo: non dobbiamo abbassare il livello di attenzione e continuare a essere prudenti. Ma dico anche che è assurdo che sia venerdì pomeriggio e che i cittadini piemontesi e italiani apprendano solo ora con certezza di che colore sarà la loro regione la prossima settimana. Apprezziamo l’impegno espresso in Senato dal premier Draghi per anticipare i tempi della validazione del Report e ora aspettiamo che questo impegno diventi realtà".

Intanto è di ieri la notizia che la giunta regionale piemontese sta pensando alla possibilità di istituire zone rosse circoscritte laddove ci fossero focolai di varianti covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In base all'ordinanza del 19 febbraio del ministro della salute Roberto Speranza sono ricomprese:

  • in zona gialla: Calabria, Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto;
  • in zona arancione: Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Liguria, Molise, Toscana, provincia autonoma di Bolzano, provincia autonoma di Trento, Umbria;
  • in zona rossa: nessuna regione;
  • in zona bianca: nessuna regione.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento