rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Il pre report del Ministero della Salute conferma: il Piemonte resta in zona gialla, ma i dati peggiorano

L’Rt puntuale passa da 1.35 a 1.44. La percentuale di positività dei tamponi è al 18%

Il Piemonte resta in zona gialla anche la prossima settimana, nonostante i numeri crescano e vi sia un peggioramento. 

Lo si evince dal pre report settimanale del Ministero Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità in merito al periodo compreso tra il 27 dicembre 2021 e il 2 gennaio 2022 in tutto il Piemonte.

L’Rt puntuale, calcolato sulla data di inizio sintomi, passa da 1.35 a 1.44 e la percentuale di positività dei tamponi sale al 18%. 

L’incidenza è invece di 1.817,04 casi ogni 100 mila abitanti.

Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è del 21,7% e quello dei posti letto ordinari è del 26%. 

“Anche in questa giornata di festa la macchina vaccinale del Piemonte ha somministrato oltre 34 mila vaccini - sottolineano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alla Sanità, Luigi Genesio Icardi. Di questo non possiamo che ringraziare tutti gli operatori del nostro sistema sanitario e i cittadini che, anche in giorni festivi, hanno risposto alla chiamata al vaccino. Vaccinarsi è importante ora più che mai, in un momento in cui il virus sta circolando a livelli mai avuti prima, per proteggere noi, i nostri cari e l’intera comunità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pre report del Ministero della Salute conferma: il Piemonte resta in zona gialla, ma i dati peggiorano

TorinoToday è in caricamento