Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Vaccinato il 90% del personale sanitario in Piemonte, mancano all’appello 18mila persone

Annunciato il proseguimento delle procedure di reclutamento a tempo indeterminato di nuovo personale sanitario

Immagine di repertorio

Incontro, giovedì 2 settembre nella sede dell’Assessorato regionale alla Sanità, per fare il punto sui provvedimenti di sospensione dei sanitari non vaccinati. L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte e la Direzione della Sanità si sono confrontati con le rappresentanze sindacali del Comparto sanitario (Nursing Up, Cgil, Cisl, Uil, Fials e Fsi Usae) 

“Sono stati illustrati i dati aggiornati relativi ai soggetti con obbligo vaccinale in Piemonte ed è stata discussa la nota dell’Unità di crisi sulle sospensioni dei sanitari non vaccinati per favorire l’applicazione uniforme delle procedure relative agli obblighi di legge, con particolare riferimento alla sospensione dei soggetti che risultano assenti. È stato concordato l’impegno a dare indicazioni e monitorare attentamente eventuali situazioni che possano compromettere l’erogazione dei servizi sanitari sul territorio”, spiegano dall’assessorato alla Sanità.

Dalla Regione è stato anche ribadito l’impegno a proseguire e accelerare le procedure di reclutamento a tempo indeterminato di nuovo personale sanitario del Comparto da parte delle Aziende sanitarie locali.

Persone con obbligo vaccinale in Piemonte: i dati

In Piemonte il 90% del personale sanitario soggetto a obbligo vaccinale ha ricevuto il vaccino. I non aderenti alla vaccinazione sono, invece, il 10% pari a 18.248 persone su 179.015 persone tra settore pubblico e privato. Dei 18.248 non vaccinati circa 3.200 sono dipendenti del servizio sanitario pubblico. Questi i dati diffusi ieri dalla Regione Piemonte suddivisi per Asl di residenza. Nelle Asl torinesi i sanitari vaccinati risultano il 92% nella Asl Città di Torino e nella Asl To4, il 90% nella Asl To3 e il 91% nella Asl To5 (media regionale 90%).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinato il 90% del personale sanitario in Piemonte, mancano all’appello 18mila persone

TorinoToday è in caricamento