"No al passaggio, sì al passeggio". E il centro storico diventa pedonale

Il sindaco: "Anticipo della futura Ztl"

Il centro storico di Giaveno

"No al passaggio, sì al passeggio". E' questo lo slogan del sindaco di Giaveno, Carlo Giacone, che ha firmato l'ordinanza mediante la quale, da oggi, sabato 30 maggio 2020, il centro storico diventerà pedonale dal sabato pomeriggio al lunedì mattina. La validità della stessa sarà fino al 31 dicembre 2020.

"Si tratta di una sorta di anticipazione della ZTL che si vuole creare in futuro, una sperimentazione in vista di quando le telecamere saranno attivate", sottolinea il sindaco. Saranno le transenne a impedire i passaggi.

“In vista delle manifestazioni estive, anche se verranno svolte in modalità differenti, e per dare tranquillità a chi passeggia, si è pensato di ripetere questa ordinanza. Occorre tener conto che ancora per molto tempo gli accessi ai negozi saranno contingentati, ci saranno persone in attesa nelle vie del centro così come vediamo ogni mattina. Almeno il sabato pomeriggio e la domenica tutto il giorno, evitare il passaggio delle auto servirà a dare più serenità al passeggio di residenti e turisti. Stiamo anche valutando con i commercianti la possibilità di estendere pomeriggi o giornate di libero passeggio anche in altri giorni della settimana e non soltanto nel week end. Questa zona pedonale è un’introduzione a quella che sarà la ZTL con orari e modalità diverse. Per l’attivazione della ZTL con le telecamere, i cittadini a cui è permesso il passaggio riceveranno una lettera informativa su come segnalare le proprie targhe. Ora invece cominciamo a vedere che riscontro avremo da pedoni e commercianti sulla chiusura al traffico di sabato pomeriggio e domenica", spiegano Giacone e il suo vice, Stefano Olocco.

Un ulteriore aiuto ai commercianti arriva dalla possibilità "agli esercizi pubblici la facoltà di ampliare i loro dehors. Questo significa un’ulteriore riduzione della sede stradale. È quindi importante che i pedoni possano trovare un ambiente protetto per vivere il centro in sicurezza”, spiega l’assessore al Commercio, Marilena Barone.

Il divieto di transito e sosta con rimozione forzata è valido dal sabato alle ore 15 fino alle 6 di lunedì mattina. 

Le vie interessate dal provvedimento. Chi potrà transitare

Le vie interessate sono: Via Umberto, Via XX Settembre, Via IV Marzo, Via Sant Antero, Via Delle Alpi, Via Sclopis, Piazza Ruffinatti, Piazza San Roch, Piazza Sclopis, Piazza San Lorenzo pressi Campanile, Piazza Sant’Antero

Sono esclusi dal divieto, e quindi possono transitare: residenti; fornitori di esercizi commerciali per carico e scarico merci; veicoli a servizio persone invalide titolari di contrassegno regolarmente esposto; mezzi adibiti alla raccolta rifiuti e alla pulizia strade; medici in visita presso gli ammalati con permesso regolarmente esposto; forze di Polizia; mezzi di soccorso; veicoli utilizzati al servizio di protezione civile; persone che hanno disponibilità di un’area privata adibita a parcheggio o garage; titolari di attività commerciali per raggiungere aree private;

Il divieto di sosta è da intendersi rivolto a tutti ad eccezione di: veicoli a servizio persone invalide titolari di contrassegno regolarmente esposto; medici in visita presso gli ammalati con permesso regolarmente esposto; mezzi di soccorso, forze di Polizia, veicoli utilizzati al servizio di protezione civile; motocicli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

  • La porta di casa è bloccata e la proprietaria non può entrare: la polizia trova un uomo che dorme all'interno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento