Attualità

Addio a Luciano Mazzucco, "papà" della Protezione Civile di Collegno. Riferimento per Rivoli e Grugliasco

Aveva 74 anni

Un pilastro. Un punto di riferimento. Una pietra miliare nel mondo della Protezione Civile. Era tutto questo Luciano Mazzucco (nella foto di Gabriele Boschetti, ndr), morto oggi, giovedì 6 maggio 2021, a Collegno, stroncato da un tumore a 74 anni. 

Originario di Rovigo, nel 1966, a 19 anni, è approdato a Collegno. Recentemente aveva festeggiato i 40 anni di Protezione Civile. Quella Protezione Civile "Base Charlye" che aveva creato nel 1981. Ancora oggi era uno dei responsabili del Com (Centro operativo misto) di Rivoli. 

Tanti i messaggi di cordoglio in queste ore. A partire dal sindaco di Collegno, Francesco Casciano: “Luciano ci mancherà. Una persona unica, inimitabile. Aveva preso parte alle operazioni in Irpinia, durante il terremoto. E, ancora adesso, era parte attiva nella gestione della pandemia. Un uomo al servizio della comunità. Giorno e notte. In settimana come nei week end e nei giorni di festa. C’era sempre. Nel 2017 lo avevamo premiato con la benemerenza. Non dimenticheremo mai”.

A ruota anche il sindaco di Grugliasco Roberto Montà e l’assessore alla Protezione Civile Raffaele Bianco: “Luciano Mazzucco è stata una persona importante per tutta la Zona Ovest. Il suo contributo da Volontario della Protezione Civile è stato fondamentale. Luciano era una persona su cui abbiamo sempre potuto contare, una persona sempre a disposizione. La sua morte è una ferita per tutta la comunità della Zona Ovest. In questo periodo di pandemia, ci siamo sentiti spesso per coordinare la distribuzione delle mascherine prima e l'aiuto alle persone in difficoltà dopo; avevamo un grande progetto, l'unione dei nuclei di protezione civile locali in modo da essere più incisivi e utili a tutta la provincia torinese. Nessuno dimenticherà Luciano, la sua figura sarà d'esempio per tutta la comunità”.

Toccanti le parole anche dell’amico e collega Francesco Garganese: “Oggi sono a piangere un grande volontario, un maestro e un amico. Quando molti anni fa ho iniziato il mio percorso nel mondo del volontariato di Protezione Civile, Luciano c'era già da tempo. Presidente di una delle più vecchie associazioni del COM Rivoli è stato un pioniere nella Protezione Civile e un grande esperto di trasmissioni radio. Ha partecipato a molte emergenze aveva sempre un consiglio prezioso da dare, oltre ad essere un esempio da seguire. Quasi ogni mattina avevo il suo ciao su Messenger, più puntuale delle mie risposte. Mi ha insegnato tanto. Pensavo sempre alla lotta con il suo male sperando che non ce lo portasse via; ma oggi purtroppo lo ha fatto”.

Un pensiero lo ha rivolto anche Michele Grio, primario della Rianimazione di Rivoli: “Ciao Luciano, amico. Oggi ci abbandona una delle anime più belle e contagiose di Evviva.  Sempre in prima linea, sempre a disposizione dei bambini e dei ragazzi che hanno vissuto con noi questo bel progetto. Ci abbandoni, ma senza aver mancato di scolpire il tuo bel faccione nella nostra storia e nei nostri cuori! Continua da lassù ad assecondarci con quella finta rassegnazione e con quel sorriso complice, con i quali alla fine ti sei sempre lasciato coinvolgere dal nostro entusiasmo. Ti vogliamo bene, un giorno ci rivedremo, finto burbero”.

La Croce Rossa di Rivoli lo ricorda così: "Una brutta notizia colpisce il modo del volontariato di Protezione Civile: ci ha lasciato Luciano Mazzucco, Presidente dell'Associazione Base Charlye di Collegno ed attivo su tutto il territorio della Zona Ovest. Alla sua famiglia va il più sentito cordoglio da parte del nostro Comitato e in particolar modo del nostro Settore Emergenza. È stato un punto di riferimento ed un Maestro per moltissimi dei nostri volontari che negli anni hanno avuto il piacere e l'onore di lavorare insieme nelle varie manifestazioni ed emergenze".

Al momento non sono stati annunciati data e luogo dei funerali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Luciano Mazzucco, "papà" della Protezione Civile di Collegno. Riferimento per Rivoli e Grugliasco

TorinoToday è in caricamento