rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Torino e il gelato, il Gambero Rosso premia sei pasticceri: chi sono

Classifica e premiati

La guida Gelaterie d’Italia 2019 del Gambero Rosso raccoglie 350 indirizzi sparsi lungo tutto lo Stivale di cui 43 hanno ottenuto i Tre Coni: il punteggio più alto, l’equivalente di un gelato eccellente.

Tra questi indirizzi 4 sono torinesi e 2 alessandrini. Si tratta di: Canelin (Acqui Terme), Marco Serra Gelatiere (Carignano), Alberto Marchetti (Torino), Mara dei Boschi (Torino), Ottimo! Buono non basta (Torino) e Soban (Valenza). 

La guida ha inaugurato anche una sezione dedicata al gelato dei maestri pasticceri. A 31 di loro è stata dedicata una menzione d’onore (nessuna graduatoria o assegnazione di coni) all’interno della sezione della guida intitolata “Il Gelato del Pasticcere”. Nel Torinese la menzione va a Marco Vacchieri – Dolci Intuizioni (Rivalta di Torino) e Fabrizio Galla (San Sebastiano da Po). 

Alberto Marchetti: Tre Coni per tre anni di fila

 Per il terzo anno di seguito Alberto Marchetti si conferma tra i gelatieri più meritevoli in tutto lo stivale secondo la guida del Gambero Rosso. Tre coni, il massimo riconoscimento, premiano il gelato e il lavoro di Alberto. Una riconferma e una grande soddisfazione per il gelatiere che, insieme a Slow Food, ha portato la filosofia e i valori “buono, pulito, giusto” anche nel mondo della gelateria.

 “Sono molto contento - dichiara Alberto Marchetti-  che Torino si confermi in vetta alla classifica. Credo moltissimo nel rispetto delle materie prime, punto tutto sulla qualità e sulla genuinità e sono questi i valori che, da ormai un anno, cerco di trasmettere nella Scuola Italiana di Alta Gelateria che ho fondato insieme a Roberto Lobrano. Studio, ricerca, profonda conoscenza e passione per la propria professione sono i cardini del nostro insegnamento e la base per offrire ai clienti un buon gelato”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino e il gelato, il Gambero Rosso premia sei pasticceri: chi sono

TorinoToday è in caricamento